Quante volte, a bordo della nostra auto o seduti sul sedile passeggero, ci è scappata la pipì, costringendoci a una sosta in autogrill oppure in mezzo ai boschi, sufficientemente lontani per non farci vedere da nessuno? Ebbene, a volte la troppa fretta di "liberarsi" della propria urina può costare caro. Anzi, carissimo.

FA LA PIPÌ IN STRADA: SANZIONE PESANTISSIMA

Un automobilista di 70 anni è stato infatti multato di 3.300 euro per aver fatto la pipì in mezzo alla strada: il fatto è avvenuto nella zona della provincia di Como. Il pensionato, individuato dagli agenti della polizia locale, ha provato a giustificarsi spiegando che non ce la faceva più a trattenerla. Nessun ripensamento però da parte delle autorità: e così, per il protagonista della vicenda, è scattata la denuncia per atti osceni in luogo pubblico.

Senza patente dal 2014, maxi multa da 5.100 euro sull'A13

La polizia ha poi spiegato che l'uomo avrebbe potuto proseguire per altri 10-20 metri e fare pipì tra i boschi, senza farsi notare, al posto di farla in mezzo a una strada che, tra le altre cose, è costantemente pattugliata dalle autorità per scoraggiare sia la prostituzione che l'abbandono dei rifiuti. La prossima volta serviranno un pizzico di resistenza (e di furbizia) in più.