Una Lamborghini Huracán è riuscita a salvare una vita. Non una standard, bensì un esemplare in dotazione alla Polizia di Stato. Che è riuscito a percorrere la distanza dall'ospedale civile di Padova al Policlinico Gemelli di Roma (circa 500 km) in sole tre ore.

A 230 KM/H PER TRASPORTARE IL RENE DI UN DONATORE

Gli agenti della Polstrada hanno infatti trasportato il rene di un donatore che dalla struttura padovana doveva arrivare con urgenza all'ospedale romano per un trapianto. E lo ha fatto percorrendo la distanza a circa 230 km/h.

Tutto è andato bene, quindi, grazie alle prestazioni della Huracán. La versione in dotazione alla Polizia è la LP 610-4, quella basica, naturalmente spinta dal V10 5.2 da 610 cv costruito in Lamborghini, accompagnato dalla trazione integrale e dal cambio robotizzato a doppia frizione, per un accelerazione da 0 a 100 orari in 3,2 secondi e una velocità massima di 325 km/h.

Lamborghini Huracán EVO diventa un puzzle 3D

L'unica differenza rispetto alla Huracán acquistabile dai privati è che la versione della Polizia è dotata di un sistema di videocamere che serve a rilevare la velocità di altri veicoli e di confrontare le targhe con quelle delle auto rubate. La protagonista di questa bella storia, invece, ha deciso di salvare una vita.

Reggiani in esclusiva: "Lamborghini verso il futuro con Sián Roadster ed Essenza SCV12"