L’emergenza sanitaria ha portato a un inevitabile slittamento di pratiche e rinnovi, in cui sono compresi anche patente e foglio rosa scaduti o in scadenza. Per questi documenti è prevista una nuova proroga: con un emendamento all'ultimo dl Covid, approvato in commissione Affari costituzionali in Senato, il nuovo termine viene rinviato dal 1° dicembre al 30 aprile 2021.

Cerchio un'auto usata? Sfoglia il nostro listino

Anche nelle zone rosse

Il provvedimento vale per tutte le regioni d’Italia, e non solo per le zone rosse che sono state le prime a mostrare diverse criticità per gli esami delle patenti. Il tema è piuttosto caldo e sempre dibattuto, tanto che nei giorni scorsi durante un incontro urgente delle Autoscuole Unasca con il Viceministro Cancelleri è stato ribadito che i fogli rosa in scadenza sarebbero stati prorogati tutti fino al termine dello stato di emergenza nazionale.

Multa sulle strisce blu, ecco quando si può fare ricorso

Uniformità sul territorio

Il Segretario nazionale delle Autoscuole Unasca Emilio Patella ha sottolineato la “necessità di disposizioni chiare e uniformi per tutte le zone rosse del Paese, in primo luogo per evitare che le autoscuole che pure continuano a lavorare in alcune zone rosse figurino invece chiuse in altre, con il rischio di perdere l’accesso ai ristori del Governo, in secondo luogo per permettere il regolare svolgimento degli esami delle patenti A e delle patenti superiori dove non si verifica la presenza di tre persone come per le patenti B”. Dello stesso avviso è il presidente della Confarca (Confederazione Autoscuole Riunite), Paolo Colangelo, che aggiunge chiedendo al Mit di non sospendere gli esami pratici per le patenti A, C e D, perché “a differenza degli esami pratici per la patente B non vi è la problematica relativa al distanziamento, e così facendo, eviteremmo di ritrovarci con ulteriori ritardi e aggravi per gli uffici della Motorizzazione”.

Revisione auto, cosa si rischia se non viene effettuata