Il Covid sta destabilizzando un po’ tutti, ormai da molti mesi. Eppure c’è chi non riesce proprio a rispettare le regole, anzi non le comprende e dopo la multa decide di vendicarsi. È il caso di un 25enne nel bresciano sanzionato dalla Polizia Locale della Valtenesi lo scorso 20 novembre per aver violato le norme anti contagio. Pensando di essere vittima di un’ingiustizia, il giovane ha tagliato le gomme delle auto degli agenti.

Divieti assurdi alla guida: ecco i più strani al Mondo

Una vendetta finita male

Quando non si è d’accordo con una sanzione ricevuta, la prassi vuole che si faccia ricorso al Prefetto. Ma il giovane non ha voluto saperne di agire per vie “civili”, ma ha deciso di vendicarsi. Durante la notte ha guidato per raggiungere il comando della Polizia Locale (violando così le norme del coprifuoco) e ha tagliato le gomme alle volanti degli agenti per un danno totale di circa 1.000 euro. La mattina successiva, le forze dell’ordine hanno avuto una brutta sorpresa e subito sono partite le indagini. A incastrare il giovane, che ha poi dovuto ammettere il fatto ed è stato denunciato, le telecamere di sorveglianza.

Ubriaco al volante, non riesce a soffiare per l'alcool test e scopre che ha il Covid