Alfa Romeo 156 GTAm, la passione che unisce il 1971 al 2020

Alfa Romeo 156 GTAm, la passione che unisce il 1971 al 2020

A realizzare questa vettura unica un appassionato tedesco che ha voluto colmare il gap tra la prima 156 GTA del 1971 e quella del 2020: ecco il suo lavoro

di Redazione

2 dicembre 2021

Che gli appassionati di Alfa Romeo siano esageratamente appassionati non è certo una novità. E infatti i 500 esemplari di Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm, oltre a essere andati a ruba, hanno anche scatenato le più fervide fantasie. Come quelle di un signore tedesco, tale Simon Weginer, che ha deciso di realizzare un esemplare unico, trasformando la sua Alfa Romeo 156 GTA in una GTAm.

Alfa Romeo 156 GTAm, un modello unico

Alfa Romeo 156 GTAm, un modello unico

Una speciale vettura realizzata da un appassionato tedesco, Simon Weginer, che ha voluto colmare il gap tra la prima 156 GTA del 1971 e quella del 2020. Per questo ha trasformato la sua Alfa Romeo 156 GTA in una GTAm, modernizzando dove possibile e utile ma lasciando intatto lo spirito anni ’70 (foto Instagram Le Tre Rosse)

Guarda la gallery

Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm, c'è l'ok di Kimi Raikkonen

Come nasce l’idea

L’idea è nata dall’amore per il 3.2 V6 Busso della 156 GTA, a cui poi si è aggiunta la volontà di dotare l’auto di tecnologie più moderne ispirate alla GTAm. Non solo. Simon Weginer ha voluto spingersi ancora di più nella creazione di questo modello unico e speciale, aumentando gli interventi, via via sempre più specifici: l’obiettivo è quello di colmare il gap tra la prima GTAm del 1971 e quella del 2020, modernizzando dove possibile e utile ma lasciando intatto lo spirito anni ’70.

Le modifiche

Tra gli interventi c’è il motore, realizzato da PS Schulze, che eroga oltre 300 CV, oltre a un sistema di aspirazione in carbonio e un impianto di scarico Extreme Tuning con silenziatore Ragazzon. Ci sono poi nuovi cerci in lega da 18” OZ, pneumatici Michelin Cup 2, pinze freni Brembo dorate e barre stabilizzatrici Eibach. Modifiche anche all’interno: via i sedili posteriori, spazio ad altri più sportivi firmati Recaro. Ma abbiamo anche il volante in Alcantara con dettagli rossi e un poderoso impianto audio.

L’appassionato tedesco ha documentato tutto sul profilo Instagram @le_tre_rosse, e ha così commentato il suo lavoro: “Per me è l’interpretazione ideale dell’Alfa Romeo 156 Gran Turismo Alleggerita modificata. Classica, sportiva, originale e unica. È più potente della GTA originale e sensibilmente più leggera senza aver perso l’eleganza e il comfort di un’auto da utilizzare tutti i giorni. Secondo me, il divario è stato colmato”.

GT Electric Safari, la Giulia GTA a ruote alte di Totem Automobili

 

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi