Hyundai punta un 2022 da oltre 7 milioni di veicoli venduti

Hyundai punta un 2022 da oltre 7 milioni di veicoli venduti

Le stime di crescita sono importanti e, se realizzate, porteranno Hyundai e Kia ad abbattere il muro dei 7 milioni di veicoli. Centrale la stabilizzazione della fornitura di semiconduttori

3 gennaio

Per un 2021 che si è chiuso al di sotto delle aspettative, causa crisi di approvvigionamento dei microchip, Hyundai e Kia guardano a un 2022 di rimbalzo e crescita sostenuta.

L'obiettivo è di realizzare un incremento delle vendite, su scala globale, del 12%, incrementare la quota di mercato e, dettaglio di non semplice attuazione, aumentare la profittabilità.

Ioniq 5, crossover elettrico

Ioniq 5, crossover elettrico

Modello di segmento D per le dimensioni esterne, Ioniq 5 è un crossover che segna il debutto del marchio di casa Hyundai. Seguiranno una berlina (Ioniq 6) e un grande suv. Sul mercato nel corso della prima metà del 2021, Ioniq 5 si presenta con due soluzioni di pacco batteria e due alternative di motogeneratore: trazione anteriore o integrale

Guarda la gallery

Prezzi, c'è il rischio aumenti

Secondo gli analisti, quest'ultimo punto è minacciato dall'incremento dei prezzi delle materie prime, scaricato sul listino, in un quadro che vedrà la crisi dei microchip attenuarsi, seppur permanere. 

Rispetto ai 6,92 milioni di veicoli prospettati nel 2021, Hyundai e Kia si sono fermati a 6,67 milioni di unità. Se le stime di crescita dovessero essere realizzate, il gruppo coreano andrebbe ad abbattere il muro dei 7 milioni di veicoli venduti in un anno.

Stabilizzare le forniture di chip

Nell'illustrare le strategie per realizzare la crescita del 12%, Hyundai ha indicato adeguamenti alla programmazione dell'attività produttiva, il rafforzamento dell'offerta di veicoli elettrici e un'attività di stabilizzazione della domanda e offerta di microchip. Quest'ultimo punto diventa essenziale per garantire un approvvigionamento ordinato e stabile nell'arco dell'anno, di fronte a uno scenario che permarrà di difficoltà, sebbene ridimensionate rispetto al 2021. 

Recentemente, intorno alla casa coreana, si sono registrati rumours credibili circa un completo trasferimento dei tecnici impegnati allo sviluppo dei motori termici verso il campo dell'elettrico, frontiera sulla quale Hyundai e Kia ambiscono a un ruolo di protagonisti, con volumi oltre il milione di unità già nel 2025 e 1,7 milioni nel 2026. 

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi