Leclerc vuole una Ferrari come Safety Car

Leclerc vuole una Ferrari come Safety Car© Getty Images

Il pilota monegasco ha criticato la lentezza della Safety Car Aston Martin, proponendo in alternativa di utilizzare un'auto di Maranello

di Redazione

12 aprile

Il gran premio d'Australia non ha fatto fortunatamente registrare incidenti di grave entità, ma la Safety Car è comunque dovuta intervenire due volte, a seguito dei ritiri di Sainz e Vettel, per consentire ai commissari di rimuovere le monoposto dello spagnolo e del tedesco. Dopo la gara alcuni piloti hanno poi rivelato di aver faticato a gestire la temperatura delle gomme durante i giri passati dietro alla vettura di sicurezza. Charles Leclerc, vincitore del gran premio, e George Russell, terzo al traguardo, nella conferenza post GP hanno dibattuto sulle prestazioni dell'Aston Martin V8 Vantage guidata da Bernd Mayländer. Discutendo se fosse più veloce la Safety Car Mercedes-AMG o una ipotetica SC Ferrari.

Mercedes-AMG GT Black Series, la Safety Car F1 2022

Mercedes-AMG GT Black Series, la Safety Car F1 2022

Equipaggiata con LED extra, luci arancioni e verdi, telecamere ad alta definizione e moduli luminosi, l’AMG GT Black Series Safety Car si differenzia dalla versione stradale per tanti elementi, come le cinture di sicurezza a sei punti e due tablet montati sulla console centrale e sul cruscotto. La Safety Car più veloce di sempre è equipaggiata con un motore V8 biturbo da 4,0 litri da 720 CV, capace di inviare la potenza all'asse posteriore attraverso una trasmissione a doppia frizione a sette marce. La Black Series accelera da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi e ha una velocità massima di 325 km/h.

Guarda la gallery

Verstappen critico verso la Safety Car Aston Martin

Quello della velocità della Safety car è un tema che viene spesso toccato dai piloti di Formula 1, che durante le fasi di neutralizzazione lamentano difficoltà a mantenere le gomme in temperatura a causa della velocità non abbastanza elevata della vettura di sicurezza. In Australia lamentele del genere sono arrivate da Max Verstappen, che è arrivato a definire la V8 vantage una “tartaruga”. “Sicuramente la Safety Car Mercedes è più veloce grazie all’aerodinamica supplementare che la caratterizza – ha detto l'olandese dopo la gara che ha dovuto concludere anzitempo a causa di un guasto alla power unit - L’Aston Martin, invece, è davvero lenta. Ha sicuramente bisogno di più grip, perché le nostre gomme erano fredde come la pietra”.

La proposta di Leclerc

Lo stesso concetto è stato espresso nella conferenza post gara anche da Charles Leclerc, che però ha usato toni più concilianti. Secondo il monegasco infatti l'Aston Martin “era troppo lenta. Con queste vetture si fa molta fatica a generare grip e con le Hard siamo andati tutti in difficoltà. Ho dovuto lavorare parecchio per portare in temperatura lo pneumatico. Volevo lamentarmi, ma poi ho osservato il comportamento della Safety Car in curva, scivolava moltissimo, e non credo che ci fosse altro che potesse fare per andare più veloce. Ho preferito non mettere ulteriore pressione” ha spiegato il vincitore del gran premio di Melbourne.

A questo punto, è intervenuto George Russell, che ha sottolineato le qualità velocistiche delle vetture prodotte dalla Casa tedesca: “La Safety Car Mercedes è 5 secondi più veloce di quella Aston Martin ha dichiarato l'inglese. La contro risposta di Leclerc non si è fatta attendere: “Potremmo mettere una Safety Car Ferrari, allora – ha detto il monegasco – andrebbe 5 secondi più veloce di quella Mercedes!”.

Aston Martin Vantage Safety Car

Aston Martin Vantage Safety Car

Aston Martin andrà in pista in Formula 1 anche con la Safety Car e la Medical Car. Vantage e DBX sono i progetti declinati per l'uso in pista, macchine di servizio per regolare l'andatura delle monoposto nelle fasi di neutralizzazione e per intervenire in caso di emergenze mediche. Entrambe hanno un motore V8 4 litri biturbo by Mercedes-AMG

Guarda la gallery

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi