Opel, i modelli che si possono acquistare con i nuovi incentivi

Opel, i modelli che si possono acquistare con i nuovi incentivi

Elettriche, ibride e benzina/Diesel: ecco tutte le Opel che beneficiano dei nuovi incentivi 2022-2024

di Redazione

15 aprile

I nuovi incentivi per l'acquisto di auto nuove 2022-2024 (qui tutti i dettagli) puntano a sostenere il mercato delle auto a basse emissioni, indipendentemente dal tipo di alimentazione. Sono infatti previsti sostegni, oltre che per le elettriche e le plug-in hybrid, anche per le endotermiche tradizionali con motori solo mild hybrid o completamente privi di componenti elettrificate, purché con emissioni contenute sotto i 135 g/km di CO2 e con rottamazione di una vettura di classe di inquinamento inferiore a Euro 5. Opel, ccon la sua gamma composta da elettriche, i bride ed benzina/Diesel di piccola taglia, ha un'ampia offerta di modelli che possono beneficiare dei nuovi incentivi: ecco quali acquistare e con quale bonus.

Incentivi auto, occasione mancata: il Governo fa scelte conservative

Elettriche, Opel va di Corsa

Destinata ad ampliarsi rapidamente nei prossimi anni, la gamma di BEV della Casa tedesca comprende al momento due modelli: Corsa-e e Mokka-e. Sia la hatchback che il piccolo Suv rientrano nella prima fascia che beneficia degli incentivi, quella con emissioni incluse tra 0 e 20 g/km di CO2 e prezzo non superiore ai 35mila euro iva esclusa (42.700 includendo anche l'iva). Il bonus previsto è di 3mila euro, che sale a 5mila se si rottama una vettura inquinante. Entrambe sono dotate del powertrain da 136 cavalli e capaci di un'autonomia rispettivamente di 362 e 322 km secondo il ciclo WLTP. Allargando la visuale anche ai veicoli multispazio, gli stessi incentivi sono validi anche per il Combo e-Life, con batteria da 50 kWh e powertrain da 136 cv.

Plug-in Hybrid, 4mila euro di incentivi

Ammonta a 2mila euro (4mila con rottamazione) il bonus previsto per le vetture ibride ricaricabili, quelle con emissioni incluse tra 21 e 60 grammi per chilometro di anidride carbonica, e con un tetto massimo di 45mila euro iva esclusa, ovvero 54.900 euro con l'iva. La Casa del fulmine offre in questa fascia un'offerta che coinvolge i suoi modelli di fascia media. A partire dalla nuova Astra, disponibile anche in versione Sports Tourer, con motore 1.6 a benzina e powertrain da 180 cavalli. Stesso schema proposto anche sull'altra plug-in hybrid del Marchio, la Grandland, che però ha una potenza di sistema di 225 e 300 cv.

Opel, quelle sotto i 135 g/km di CO2

Ancora più ampia è l'offerta del brand di Rüsselsheim nella terza fascia, quella con emissioni comprese tra 61 e 135 g/km di anidride carbonica e prezzo entro i 35mila euro iva esclusa (42,700 con l'iva) e bonus di 2mila euro, ma solo con rottamazione. Tanti i modelli Opel che beneficiano di questo sostegno: a partire dalla piccola Corsa, in tutte le sue versioni, e proseguendo con la sorella maggiore Astra/Astra Sports Tourer, anch'essa acquistabile sfruttando il bonus indipendentemente dalla motorizzazione. Rientra anche la Insignia/Insignia Sports Tourer, ma non in tutte le versioni: restano escluse infatti la 1.5 CDTI automatica e la 2.0 CDTI integrale. Incentivi anche per tutte le Mokka e Crossland (tranne la 1.2 automatica), mentre la Grandland beneficia del bonus solo con i benzina entry level e i Diesel. Sostegni validi, infine, per il multispazio Combo Life, ma solo con motore e gasolio.

Confronta qui i modelli Opel che accedono agli incentivi

Opel Corsa-e: foto

Opel Corsa-e: foto

Con la proposta elettrica a batterie, da 50 kWh e un motore da 136 cavalli, Opel svela lo stile e le prime caratteristiche della Corsa di sesta generazione. Un progetto moderno, tecnologicamente al passo con ADAS avanzati e infotainment connesso

Guarda la gallery

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi