Assicurazione auto, aumentano i prezzi delle RC: ecco il motivo

Assicurazione auto, aumentano i prezzi delle RC: ecco il motivo

Cresce il numero di sinistri, il costo dei pezzi di ricambio e i valori per il calcolo dei danni fisici: le compagnie assicurative costrette a innalzare le tariffe. Le associazioni auspicano riforme

di Redazione

13 ottobre 2022

A fine 2022 la frequenza e il costo medio dei sinistri stradali sarà "in forte crescita". A rivelarlo è stata la presidente di ANIA, l'Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici, Maria Bianca Farina, intervenuta all'Insurance Day 2022. I prezzi delle RC Auto, di conseguenza, hanno già iniziato ad aumentare sensibilmente. E senza riforme necessarie per rendere il tutto più sostenibile, sarà difficile fermare tali rincari.

Rc auto, indagine Ivass: diminuzione del 2,1% su base annua

L'inflazione ha infatti portato a un inevitabile aumento dei costi dei sinistri, e presto sono attesi quelli dei premi. Da parte di ANIA è comunque arrivato l'invito ai colleghi e ai rappresentanti della categoria di rimanere comunque ottimisti nonostante le diverse incognite.

Prezzi polizze auto in aumento, perché?

Ma perché le assicurazioni hanno prezzi in aumento? Le motivazioni sono diverse. Da un lato i sinistri hanno ripreso a salire negli scorsi mesi, sfiorando livelli record durante la stagione estiva. E sono aumentati anche i prezzi dei pezzi di ricambio delle auto - oltre il 10% -, proprio come gran parte dei beni materiali in Italia. Lo scorso giugno, poi, il Ministero dello Sviluppo Economico ha aggiornato i valori per il calcolo dei danni fisici. Quelli meno gravi, inferiori cioè al 9% di invalidità, sono aumentati del 6,96% in tre anni. E del 5,8% solo a causa dell’inflazione registrata nel 2022. Ulteriori rialzi sono attesi per il prossimo anno, e dovrebbero riguardare anche i danni più gravi.
Tutti questi fattori hanno fatto sì che le compagnie assicurative debbano applicare delle tariffe più alte, con un effetto domino anche sulle riserve per le società meno virtuose, ovvero quelle che impiegano più tempo a pagare i sinistri.

Le soluzioni per fermare i rincari

Tra le soluzioni auspicate da Maria Bianca Farina, spiccano la revisione delle classi di merito e nuovi strumenti a disposizione dell'antifrode. Misure che permetterebbero al settore assicurativo di combattere gli sprechi e agli automobilisti di dover spendere cifre eccessive.

Nel listino dell'usato di Auto, tante occasioni da non perdere a portata di click

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi

Auto, copertina del meseAuto, copertina del meseAuto, copertina del mese