Guidare una macchina lo sanno fare più o meno tutti, neopatentati compresi. Guidare una macchina elettrica o elettrificata, cioè ibrida che sia full, mild o plug-in, probabilmente anche. Quello che molti, la maggioranza (?) non sanno, è quali siano gli accorgimenti, le tecniche di guida, i piccoli segreti fondamentali per ottimizzare l’utilizzo della propria vettura “ecologica”. Dove l’ottimizzare sta per massimizzare l’efficienza del sistema ibrido oppure di risparmiare il più possibile l’energia che fa muovere quello elettrico delle vetture a zero emissioni.

Lo speciale di AUTO “Guidare Elettrificato”, in edicola dal due dicembre, ha proprio questo obiettivo: agevolare, spiegare, fugare i dubbi, dare consigli utili alle persone che vogliono avvicinarsi a questo mondo acquistando auto elettrificate o elettriche come dimostrano i dati di mercato degli ultimi mesi. 

Così, nella parte iniziale dello Speciale ci siamo impegnati a descrivere le tipologie di vetture elettrificate, con le loro caratteristiche e differenze, e ovviamente il funzionamento dei vari sistemi di alimentazione. Lo step successivo, è stato quello di inoltrarci nell’universo dei motori elettrici e della loro maggiore semplicità rispetto a quelli termici, che si traduce anche in una ridotta esigenza di manutenzione.

Dopodiche siamo andati dritto al centro dell’elettrificazione, cioè alle batterie, dando la spiegazione chimica della loro funzione di accumulatori e delle tipologie in cui si dividono. Gli argomenti annessi che abbiamo trattato in maniera approfondita sono praticamente scontati, in questo lungo viaggio nel mondo della mobilità che cambia, come lo ha descritto il Direttore Brambilla nell’editoriale. A cominciare dalle numerose tipologie di spine per connettere la vettura all’infrastruttura di ricarica, che sia pubblica o privata; ovvero le wallbox, a cui abbiamo dedicato un servizio a parte, proprio per spiegare modalità e difficoltà da superare per chi intraprende la scelta elettrificata.

Per chiudere questa parte “generalista”, non poteva mancare un focus dedicato alle app e alle card per la ricarica alle varie colonnine che ormai cominciano a proliferare anche in Italia. Un vademecum davvero utile per lettori e utenti di vetture elettrificate o per gli interessati all’acquisto.

Prima dei consigli di guida veri e propri per risparmiare energia e batterie, tre finestre sulle scelte di mobilità sostenibile. Prima quelle di Peugeot del Gruppo PSA, poi quelle di Jaguar Land Rover e infine quelle del Gruppo FCA, con la 500 elettrica appena lanciata.

Nel cuore dello speciale, c’è invece la Mazda MX-30, la prima elettrica del marchio giapponese passata al vaglio del nostro Centro Prove, che stupisce per le sue scelte controcorrente, dalle portiere al contrario, alla batteria minimalista, per finire agli inserti di sughero. La MX-30 è il simbolo della sezione delle macchine elettriche che completiamo con 4 modelli sempre analizzati dal Centro Prove. Lo stesso schema riservato alle ibride plug-in, con Ford Explorer, il super Suv all’americana in primo piano con la sua potenza e il suo spazio senza fine; per le full hybrid con la Toyota C-HR a salire sul palcoscenico e infine per le mild hybrid con la Range Rover Evoque in vetrina.

A completare lo speciale, i listini completi divisi per tipologie di elettrificazione. Adesso spingete pure, correttamente, l’acceleratore... elettrico.