Peugeot Sport Engineered non può avere lo stesso appeal di una sigla entrata nel cuore degli appassionati del Leone: GTi ha una storia, un’appartenenza legata a doppio filo alle “piccole bombe”, dalla 205 in avanti.

Peugeot non disperderà questo patrimonio e l’a.d. Jean Philippe Imparato ha confermato le valutazioni in essere sull’offerta di un modello GTi, accanto alla nuova formula di sportività, la PSE che esordirà con la 508 e sarà caratterizzata dal sistema ibrido plug-in.

Se una Peugeot GTi si dovesse fare prossimamente, sarà 208 GTi a vedere la luce. Imparato guarda alla versione elettrica, un’opzione che già in passato era emersa come plausibile. “Stiamo lavorando su cosa potrebbe essere la GTi del futuro, se una macchina avrà questa sigla sarà la 208, anche se è elettrica. Per il resto, saranno modelli PSE”, le parole dell’a.d. riportate da Autocar.

3008 PSE potrebbe seguire la berlina

Peugeot Sport Engineered diverrà il brand col quale creare il legame con le competizioni, il campionato endurance dove il marchio programma di tornare nei prossimi anni. Peugeot Sport Engineered saranno proposte elettrificate e, dopo la berlina 508, la principale indiziata di un ampliamento dell’offerta verso la sportività è il suv 3008.

Come sarebbe 208 GTi?

Immaginando quali caratteristiche e livello di potenza dovrebbe avere un progetto 208 GTi elettrica, dovrebbe assicurare cavalli sufficienti a neutralizzare l’effetto peso extra dovuto al pacco batterie o, come più volte segnalato da chi si è cimentato con auto sportive elettriche, mascherare il peso, chiamando in causa i controlli della dinamica di marcia, dove i trasferimenti di carico in presenza di masse elevate risultano amplificati.

La precedente generazione di 208 GTI by Peugeot Sport arrivava a un rapporto peso-potenza di 5,58 kg per cavallo, con 208 cavalli su 1.160 kg di massa.

La versione e-208 sul mercato dichiara 1.560 kg, un peso che richiederebbe circa 280 cavalli per esprimere il medesimo rapporto della versione endotermica del recente passato.

In compenso, il motogeneratore, con 260 Nm di coppia, è già su valori non troppo distanti dai 300 Nm del turbo benzina 1.6 della GTi precedente, con tutti i vantaggi derivanti dall’erogazione immediata del dato di coppia sull’elettrico.