Mercedes attacca la spina, su tutto. La Casa della Stella a tre punte in poco più di due anni e mezzo, entro il 2022, elettrificherà tutti i segmenti.

Previsto l’arrivo di 130 modelli, una marea inarrestabile. Di ogni genere di powertrain, il micro-ibrido con rete di bordo a 48 Volt, le ibride plug-in e le elettriche, a batteria e fuel cell (in piccoli numeri) della famiglia EQ Power.

L’offerta è ampia anche oggi, soprattutto per le PHEV, che in larga parte beneficiano degli ecoincentivi previsti per i modelli con emissioni inferiori a 70 grammi di CO2/km.

Partendo dalle compatte, “unite” dalla versione 250, permette un’autonomia solo elettrica di 70 km, oltre a quella ibrida.

La PHEV con la super batteria

Ci sono anche i “pezzi grossi” i SUV GLC 300 e GLE 350, quest’ultimo addirittura in grado di percorrere 100 km solo con le batterie.

E' la plug-in con la batteria più grande, dalla capacità 31,2 kWh, abbinata un motore elettrico da 100 kW. Il consumo dichiarato, partendo con la batteria carica, è di 1,3-1,1 litri/100 km e le emissioni di CO2 di34-29 g/km. Non male per una vettura che eroga una potenza di sistema di 320 cavalli.

I classici, le berline Mercedes, sono presente in forze: C 300, Classe e l’ammiraglia S 560 e.  Le EQ Boost, le mild hybrid 48 V, sono anche sportivissime sulle 53 AMG e sulle 63 AMG, che sono omologate ibride.

Mercedes 250e CLA Shooting Brake e GLA: svolta ibrida plug-in
Gamma Mercedes, il listino completo