Al tavolo delle piattaforme elettriche del futuro, si siede anche la start-up israeliana REE, accompagnata dalla giapponese KYB Corporation, leader nella produzione di sistemi idraulici. Quest'ultima fornirà i suoi sistemi di sospensioni attivi e semiattivi per una piattaforma innovativa.

Nel nostro listino auto usate, tante occasioni da non perdere a portata di click!

REE e KYB sostengono che la loro invenzione "rimodellerà il movimento di merci, persone e servizi rivoluzionando il design dei veicoli elettrici": obiettivo ambizioso. Ma di cosa si tratta? Di una piattaforma EV che integra tutti i componenti del veicolo (sterzo, frenata, sospensioni e motore elettrico) nella ruota: si chiama REEcorner.

Il REEcorner si combina a sua volta con il REEboard, piattaforma completamente piatta che regge le batterie, in modo da migliorare prestazioni e sicurezza.

Secondo la società tecnologica israeliana, la combinazione consente applicazioni modulari per qualsiasi tipo di veicolo, attuale o futuro, e per ogni funzione, dalla consegna alla logistica pesante e leggera, fino addirittura ai robotaxi.

Design 'elettrico': nuova libertà a zero emissioni

In quest'altro video pubblicato sui canali ufficiali, REE spiega al meglio le caratteristiche della piattaforma e il suo utilizzo.