Il momento del lancio si avvicina rapidamente per la nuova Volkswagen ID.4. Il primo Suv totalmente elettrico della cCasa tedesca verrà presentato ufficialmente a settembre, e le prime consegne avverranno già entro la fine del 2020. Un modello fondamentale per la strategia del marchio Volkswagen, che oggi ne svela gli interni e altri dettagli relativi all'abitacolo.

Volkswagen ID.3 percorre 531 km con una carica completa

Spaziosa e ariosa

L’abitacolo della nuova ID.4 si rivela subito molto spazioso e ampio. Merito della nuova piattaforma MEB sviluppata da VW per i modelli full electric del gruppo. Klaus Zyciora, responsabile del design del gruppo Volkswagen, spiega così la filosofia del modello: “libertà fuori, spazio libero all'interno”. Un’architettura elettrica, rispetto a una tradizionale, impone infatti molti meno vincoli a designer e ingegneri, e permette di sfruttare meglio i volumi sia fuori che dentro al veicolo.

La ID.4 punta fortemente sul suo carattere da Suv, non solo esteticamente ma anche nell’esperienza d’uso. A partire dalla seduta alta che garantisce una migliore visibilità e dalle porte ampie apribili tramite maniglie a filo della carrozzeria con sblocco elettrico. Garantito il massimo dello spazio anche ai passeggeri che occupano i sedili posteriori. Anche il bagagliaio non delude le aspettative, con 543 litri di spazio utilizzabile con gli schienali posteriori in posizione eretta.

Skoda Enyaq IV, la prima elettrica boema

Design moderno e minimale

Per quanto riguarda lo stile adottato nell’abitacolo sono stati ripresi i concetti che caratterizzano il design esterno, ovvero minimalismo, modernità e pulizia delle linee. La plancia appare molto pulita con due schermi che riassumono tutte le funzioni principali. Il cruscotto e la plancia non sono collegati, dando la sensazione che gli elementi siano fluttuanti. Anche il tunnel centrale è stato disegnato all’insegna del minimalismo. Appare centrato quindi l’obiettivo di rendere la ID.4 estremamente ariosa e luminosa, sensazioni che potranno essere amplificate dal grande tetto in vetro optional.

La plancia è dominata nello stile da una striscia luminosa che non ha una funzione solo estetica. A seconda della necessità può cambiare colore per dare informazioni al guidatore, e per esempio lampeggiare per suggerire un cambio di corsia o avvisare che l’auto si trova sulla corsia sbagliata.

Nuova Volkswagen Passat, avanti con la nona serie nel 2023

Top di gamma al lancio

La nuova ID.4 verrà proposta all’inizio nella versione 1st Max, che costituirà l’allestimento top al momento del lancio. Oltre alle dotazioni citate in precedenza, questa versione destinata alla Germania vanterà anche il sigillo di approvazione della AGR, la campagna tedesca per la schiena sana, nonché rivestimenti in similpelle realizzata senza uso di materiali animali e al 20% di una fibra derivata da PET riciclato.

Golf eHybrid e GTE, arrivano le plug-in di VW