Arriva Twingo Electric, la BEV col prezzo più basso di Renault. La citycar cugina di Smart Forfour ha un listino che parte, al lordo degli incentivi statali, da 22.450 euro. 

Costa nettamente meno di Zoe, la bestseller a batterie attuale del Marchio, che parte da un listino di 34.100 euro (25.900 euro se si opta per le batterie a noleggio).

Va detto che l’autonomia è inferiore: Zoe è accreditata di 395 chilometri con una carica completa nella versione più performante.

Twingo Electric con la sua batteria dalla capacità di 22 kWh è accreditata di 190 km di autonomia nel ciclo misto (WLTP) e di 270 km nel percorso urbano in modalità Eco.

Il recupero di energia in frenata può essere regolato su tre livelli di intensità.

Cittadina a tutti gli effetti, ma non senza brio, grazie al motore elettrico che eroga una potenza di 82 cavalli.

Le riprese da semaforo a semaforo, la prontezza grazie alla trazione posteriore e l’agilità, con il raggio di sterzata quasi da scooter, grazie alla piattaforma in comune con Smart, non sono certo in discussione.

La ricarica dalle colonnine rapide può arrivare a un recupero di 80 km in mezz’ora.

Twingo elettrica: tripla opzione

Renault Twingo Electric è disponible in tre allestimenti:  Zen da 22.450 euro, Intens  da 23.650 euro e Vibes da 24.350 euro.

Tutte rispondono dell’infotainment Easy Link che permette anche la gestione da remoto di alcune funzioni, legate alla ricarica e all’energia (e dell’autonomia) e alla climatizzazione.

Twingo Electric Zen ha una dotazione di partenza che offre: climatizzatore automatico e del sistema multimediale EASY LINK con display da 7” e radio DAB, compatibile con Android Auto ed AppleCarPlay.

Renault e Nissan insieme a Uber per la mobilità elettrica