Scatta l’ora del restyling per Bentley Bentayga Hybrid. Affinamenti estetici su un impianto tecnico invariato, aspettando la seconda proposta ibrida plug-in che lanceranno a Crewe nel corso del 2021. Si tratta di un percorso di elettrificazione spinta al quale è destinato il marchio inglese, per il quale nei prossimi anni saranno sempre più intense le sinergie con Audi, in primis nel campo elettrico.

Cerchi un'auto usata? Sfoglia il listino di Auto

Entro il 2026 le Bentley saranno tutte ibride plug-in o elettriche, percorso che il suv (scopri come va su strada con il motore V8) segue giungendo alla riedizione della versione Hybrid, da 50 km di autonomia in elettrico e fino ai 134 km/h, velocità oltre la quale è la spinta del motore benzina V6 3 litri a subentrare.

Ibrido predittivo e pedale aptico

Gestione elettronica dell’ibrido in cui si inserisce l’acceleratore aptico, in grado di comunicare con il guidatore, che sia mediante una piccola resistenza opposta alla pressione – nel passaggio dal funzionamento in elettrico a quello ibrido – o una vibrazione, a consigliare l’alleggerimento del gas, perché in prossimità di un incrocio o di limiti di velocità inferiori all’andatura mantenuta.

Intelligente è anche la gestione del coasting, tra veleggiamento e recupero d’energia, in base alla carica residua e l’andamento del percorso.

Interpretare in modo predittivo, ricorrendo ai dati del navigatore, quando impiegare il motore elettrico e quando ricorrere al motore termico, fa parte della gestione software del sistema da 449 cavalli e 700 Nm di coppia, V6 turbo benzina con cambio automatico nel quale è installato il motogeneratore elettrico da 127 cavalli.

Ricarica in un paio d'ore

La batteria da 17,3 kWh si ricarica da postazioni fino a 7,2 kW in corrente alternata a 400 volt, dalle quali bastano 2 ore e mezza per il 100% della carica, monitorabile e programmabile via app, così come la climatizzazione ideale all’interno dell’abitacolo.

Se la novità estetica del Bentayga Hybrid 2021 è soprattutto nel diverso taglio del portellone posteriore e nei nuovi fari a led ellittici, di scuola Bentley Continental GT (insieme al riposizionamento dei fari Matrix led anteriori), quella tecnologica è a bordo.

L’infotainment con schermo da 10,9 pollici è più grande che in passato, ha una sim integrata e i protocolli Apple CarPlay e Android Auto wireless, insieme alla ricarica wireless di serie e le prese USB-C.

Sfoglia il listino Bentley: tutti i modelli sul mercato

Sedili sempre più chaise longue

Del lusso e comfort è superfluo dire, con le molteplici soluzioni previste dal programma di personalizzazione Bentley Mulliner. Vale dire, invece, della struttura interna dei sedili modificata, grazie alla quale dai posti dietro si beneficia di un’escursione raddoppiata nell'inclinazione dello schienale, per una postura più reclinata. Configurazione 5 posti alla quale può sostituirsi lo schema 4 posti, entrambi con l’evoluzione dei tablet per il controllo dell’infotainment, simili per specifiche ai display offerti sulla Flying Spur.