Alle volte basta il nome.  Quello della Bentley è da sempre sinonimo di classe e lusso. Il marchio inglese è perfetto interprete di una tradizione che vuole una categoria di auto britanniche una spanna sopra alle altre in fatto di finiture e comfort, pur senza dimenticare le prestazioni.

Entrata nell’orbita del gruppo Volkswagen, la Bentley vuole conservare la sua reputazione pur utilizzando componenti meccaniche meno originali di quelle di un tempo.

Parenti illustri

Non fa eccezione la Bentayga, (leggi qui tutte le info) che deve la sua esistenza alla possibilità di usare la stessa piattaforma di telaio di Porsche Cayenne, Lamborghini Urus e Audi Q7. La prima Bentayga fu lanciata alla fine del 2015 ed è già stata venduta in circa 20.000 esemplari ad altrettanti facoltosi clienti in grado di apprezzare il fatto che ogni modello sia finito a mano nello stabilimento di Crewe.

Il servizio completo è sul fascicolo in edicola, o disponibile qui, nell'edizione digitale.