Il contributo Lexus al primato di vendite che ha portato Toyota a essere il primo costruttore al mondo nel 2020 vale 718.715 vetture. Produzione dalla quale è al momento distante il concept destinato a essere presentato la prossima primavera, con il quale Lexus introdurrà una nuova visione.

È la seconda anticipazione che arriva della show-car, mentre nel corso del 2021 scopriremo un nuovo progetto elettrico, uno sport utility su architettura e-TNGA (alla quale avrà accesso anche Subaru), atteso con due motori elettrici, torque vectoring Direct4, potenze fino a un valore massimo di oltre 200 cavalli per ciascun motogeneratore. 

Concept Lexus, stilemi rinnovati

La show car della quale Lexus regala un altro teaser ha le fattezze – se crossover sarà – di un progetto altamente emozionale, come racconta l’andamento della linea del tetto. Davanti si è già apprezzata la fedeltà agli stilemi evoluti intorno alla calandra a clessidra, al retrotreno si scopre un nuovo impianto stilistico, per linee orizzontali, che potrebbero diventare futuri stilemi del marchio.

A margine della presentazione dei risultati 2020, Lexus ha confermato il lancio di un nuovo modello quest’anno (il suv elettrico a batterie), in una spinta di rinnovamento che proseguirà anche nel 2022.

Detto di una riorganizzazione in atto della gamma che concentrerà sempre più le attenzioni sui suv e crossover, perlomeno in Europa, Lexus ha coperto ben l’81% dei volumi di vendita con questa tipologia di carrozzeria - da modelli come Lexus NX (leggi le novità del model year 2021) a Lexus UX, fino al più grande Lexus RX -.

Sfoglia il listino Lexus: tutti i modelli sul mercato

La quasi totalità delle vendite europee, nell’area centrale e occidentale, è frutto di motorizzazioni ibride (96%). Sebbene in calo del 19% le vendite nel Vecchio continente, la quota di mercato è cresciuta per attestarsi su cifre mai così elevate per Lexus: al 2,3% del mercato premium, con un 3% raggiunto tra l’utenza privata.