L’elettrico è ormai da tempo sulla bocca di tutti e sempre più automobilisti stanno provando a lanciarsi sulla nuova propulsione a zero emissioni, un po’ per curiosità, un po’ per necessità e un po’ per senso del dovere nei confronti del pianeta. Ma effettivamente, quante sono le persone realmente soddisfatte delle auto elettriche?

Alla domanda hanno provato a dare una risposta alcuni ricercatori della California Davis University, che recentemente si sono impegnati in un sondaggio su più di 4 mila famiglie californiane le quali hanno avuto in garage macchine elettriche.

Recovery Plan: auto elettriche, colonnine e mobilità sostenibile

Spavento per le case automobilistiche

Secondo i dati raccolti, però, si è palesata una realtà poco affascinante per le auto a zero emissioni. Infatti, circa il 20% dei possessori di auto ibride plug-in e il 18% dei proprietari di vetture con propulsione completamente elettrica hanno preferito tornare alle auto con motore a combustione interna.

Dati che potrebbero spaventare molte case automobilistiche, soprattutto quelle che nell’ultimo peridio stanno facendo dell’elettrico uno dei principali obiettivi del prossimo futuro.

Il motivio: poca comodità nella ricarica

Secondo i ricercatori la scelta di tornare alle auto con motore a combustione è più che logica: “il ritorno alle auto tradizionali – spiegano - è correlato alla poca comodità della ricarica esterna, meno rapida del classico rifornimento tradizionale, ma ancora di più nel non avere a disposizione una ricarica di livello 2 soddisfacente all’interno delle mura di casa”.

Un'altra domanda a questo punto appare chiara: come si muoveranno le Case ora che alcune persone hanno iniziato a tornare sui propri passi?

Williams e Italdesign presentano l'architettura elettrica chiavi in mano