Quale sarà il motore del futuro? Uiga, l'unione italiana dei giornalisti dell'automotive, ha rivolto questa domanda fondamentale a tutti gli automobilisti e gli appassionati. In occasione del Milano Monza Motor Show, in cui l'associazione è stata presente con uno stand con sei vetture dotate di diverse alimentazioni, Uiga ha lanciato un sondaggio aperto a tutti proprio su questo tema. L'obiettivo dell'iniziativa, denominata appunto “Il motore del futuro”, è quello di capire qual è l'opinione delle persone in merito al passaggio all'ibrido ed elettrico, ma non solo.

Land Rover Defender a idrogeno, avviato il progetto del fuoristrada elettrico

Il sondaggio di Uiga è online

Sei vetture molto diverse tra loro, con alimentazioni di ogni tipo, sono state esposte nello stand dell'Uiga al Milano Monza Motor Show 2021: dall'Audi A3 Sportback a metano alla Hyundai Nexo alimentata a idrogeno, passando per le ibride Land Rover Defender 90 (che abbina il motore elettrico a quello Diesel) e Renault Capture E-Tech (con sistema ricaricabile plug-in) fino ad arrivare alle elettriche pure, la Nuova Fiat 500 e la Mole Valentino, un esemplare unico di elettrica ad alta performance con 760 cv, realizzata dall'atelier torinese Mole Automobiles sulla base della Tesla Model S.

Nei giorni del MiMo i visitatori hanno potuto osservare da vicino queste vetture così diverse tra loro. In quest'occasione, Uiga ha lanciato il sondaggio online “Il motore del futuro”, attraverso cui è possibile votare la propria alimentazione ideale. Il sondaggio, disponibile sul sito dedicato, dà la possibilità di creare una propria classifica scegliendo le proprie tipologia di vettura preferite, scegliendo tra le motorizzazioni ibride, elettriche e a gas, ma anche quelle a idrogeno. Una volta conclusa la votazione, l'associazione renderà pubblici i risultati del sondaggio e tutte le statistiche a esso relative.

E raid, si conclude dopo 1.000 km l'evento riservato alle vetture elettriche