Trecento chilometri e tre giorni per scoprire, davvero, se l'auto elettrica fa al caso proprio. Un test drive lungo, al volante di Hyundai Kona con batteria da 64 kWh (scopri le novità del restyling) e motore elettrico da 204 cavalli. L'iniziativa del marchio coreano consente ai clienti di prenotare il test presso i concessionari aderenti o direttamente sul sito internet Hyundai Italia. Sarà sufficiente selezionare la data per il ritiro dell'auto, la concessionaria con disponibilità di vetture e mettersi al volante.

Le condizioni del noleggio gratuito

L'iniziativa prevede un deposito in fase di ritiro dell'auto di 100 euro, che verrà restituito alla riconsegna. Salvo che si sia ecceduto il limite chilometrico compreso, 300 km: per ogni chilometro extra vi sarà un addebito di 5 centesimi. Dal deposito verrà scalata anche l'eventuale somma spesa per ricaricare l'auto. Sia il cavo di ricarica che la card Charge my Hyundai accompagnano il test drive fino a 3 giorni di durata. La rete di postazioni pubbliche comprese nel piano Charge my Hyundai sarà accessibile a tariffe agevolate. 

La strada dei test drive su più giorni è tra gli strumenti preferiti dai concessionari per presentare l'elettrico agli automobilisti. È imprescindibile scoprire sul campo, seppur per pochi giorni, cosa voglia dire guidare un'elettrica, con tutti i pro e i contro del caso. 

Autonomia e ricarica di Kona 64 kWh

L'iniziativa Hyundai Driving Experience andrà avanti fino al 31 dicembre, su Kona Electric 64 kWh, tra le migliori protagoniste sul mercato dei suv urbani a batteria per l'autonomia dichiarata: 484 km nel ciclo WLTP e ben 660 km nell'utilizzo in ambito urbano (c'è chi ha superato i 1.000 km...).

Le operazioni di ricarica, oltre al caricatore di bordo a corrente alternata da 10,5 kW, prevedono l'accesso a postazioni DC 100 kW: in 47 minuti il livello di carica passa dal 10 all'80%.