Aston Martin, Racing.Green porterà l'ibrido e l'elettrico

Aston Martin, Racing.Green porterà l'ibrido e l'elettrico

Il marchio ha delineato l'impegno sulla sostenibilità ambientale della produzione e le novità di prodotto ibride plug-in ed elettriche pure in arrivo

22 aprile

Il Racing Green è storicamente il colore delle auto da corsa inglesi, è tinta iconica Aston Martin. Sarà, orizzonte già 2024, il piano di sostenibilità ed elettrificazione che la casa andrà a mettere in atto: "Aston Martin Racing.Green." .

Conferma gli impegni di una produzione da rendere a emissioni nette zero entro il 2030, mentre al 2039 tutte le operazioni e la catena di approvvigionamento Aston Martin (i fornitori, quindi), garantiranno l'impatto zero.

Aston Martin Valhalla

Aston Martin Valhalla

Dopo Valkyrie, il primo progetto stradale a motore posteriore centrale del nuovo corso Aston Martin è Valhalla. La supercar svela le prime caratteristiche del sistema ibrido da 950 cavalli, con un V8 termico biturbo e due motori elettrici. Propulsore benzina realizzato da Mercedes-AMG e personalizzato per Aston

Guarda la gallery

Produzione Aston Martin, l'alluminio sarà sostenibile

Ancora, gli obiettivi di sostenibilità ambientale passano dal taglio dei consumi idrici, minore spreco di risorse e maggior utilizzo di energia rinnovabile. A St. Athan verranno installati 14 mila pannelli solari, la cui produzione energetica varrà il 20% del consumo annuo del sito produttivo. Le scocche, poi, verranno prodotte utilizzando alluminio "verde", ovvero, a sua volta realizzato con l'impiego di fonti energetiche rinnovabili.

Valhalla la prima Aston ibrida plug-in

Questo lo scenario nel quale opererà Aston Martin, nel quale andrà a introdurre la prima elettrica a batteria. L'appuntamento è fissato al 2025, quando verrà presentata quella che ci attendiamo essere una proposta sviluppata su architettura elettrica nativa fornita da Mercedes-AMG. È noto lo strettissimo legame tecnologico siglato tra Aston e Mercedes-AMG.

Un anno prima, nel 2024, sarà la volta del lancio sul mercato della prima Aston Martin ibrida plug-in. Toccherà a Valhalla proporre una sportività a motore posteriore centrale e una certa autonomia in modalità elettrica. 

Nel 2026 tutti i modelli Aston Martin avranno un'opzione a listino caratterizzata dall'elettrificazione, passaggio intermedio verso un 2030 che vedrà la gamma di modelli Sport, GT e suv, tutti esclusivamente elettrificati. Vorrà dire forme di elettrico puro e di ibrido.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi