Volvo è passata dalle parole ai fatti. All’annuncio del piano industriale che porterà il Costruttore svedese a realizzare solo auto elettriche, sono seguiti il lancio della C40 e la presentazione di un progetto, dedicato all’Italia, per la posa di colonnine di ricarica fast charge.

L’iniziativa si chiama Volvo Recharge Highways ed è stata presentata da Michele Crisci, Presidente Volvo Car Italia, Manfredi Catella, Founder & CEO COIMA, il Sindaco di Milano Giuseppe Sala e il capo dei mercati Volvo EMEA Björn Annwall.

I dettagli del progetto

La partita sulla mobilità elettrica si gioca soprattuto sulle infrastrutture, ancora poco diffuse sul nostro territorio, carenza che blocca i potenziali acquirenti di auto a 0 emissioni, ma che Volvo vuole contribuire a colmare impegnandosi a installare 30 stazioni di ricarica veloce da 175 kw/h presso le concessionarie della propria rete di vendita, situate nei pressi di altrettante uscite autostradali.

E proprio perché l’ambiente è un argomento che tocca tutti, le stazioni sono dislocate in punti strategici in modo da coprire tutta la Penisola e, cosa più importante, saranno accessibili a tutti, anche agli automobilisti che non hanno una Volvo elettrica in garage.

Si parte da Milano

Per realizzare il progetto, oltre a coinvolgere i concessionari, Volvo si è avvalsa della partecipazione di Plugsurfing, che fornirà ai proprietari di vetture Volvo elettriche l’app contenente tutte le informazioni di servizio utili, compresa la mappa delle stazioni di ricarica nonché i servizi di fatturazione, mentre Green Flux darà invece supporto ai clienti Volvo in termini di assistenza.

A Milano, nel quartiere di Porta Nuova a pochi passi da Volvo Studio Milano, sorgerà la prima delle colonnine previste dal progetto, posa che darà il via all’installazione delle prime 25 entro l’estate del 2021.

Le dichiarazioni

Il progetto Volvo Recharge Highways e l’installazione della prima stazione di fast charge nel cuore della Milano più avanzata sono iniziative senza precedenti,” afferma Michele CrisciPresidente di Volvo Car Italia. “Mai un costruttore di auto si era impegnato anche attraverso investimenti concreti nella realizzazione di una rete di stazioni per la ricarica veloce per tutti gli automobilisti. Non vogliamo certo sostituirci a chi è preposto a realizzare infrastrutture; vogliamo solo sensibilizzare i clienti sulla opportunità di passare alla mobilità elettrica dando il nostro contributo per renderla davvero possibile e agevole sul territorio nazionale. Ci piace pensare che grazie a Volvo Recharge Highways un proprietario di un’auto elettrica di qualsiasi marca può tranquillamente viaggiare da Nord a Sud e da Est a Ovest della nostra penisola sapendo di poter contare su punti di ricarica ad alta efficienza e dislocati in maniera conveniente per ridurre al minimo i tempi di sosta. E il fatto che tale possibilità sia per tutti gli automobilisti e non solo per coloro che guidano Volvo dimostra una volta di più come il nostro approccio sia di condivisione e il nostro obiettivo sia migliorare la user experience di tutti, come già più volte accaduto sul fronte della Sicurezza. Oggi pensiamo a coloro che scelgono di guidare veicoli elettrificati o elettrici, perché per noi la Sostenibilità è importante tanto quanto la Sicurezza. Non c’è più tempo da perdere: le scelte del pubblico ci stanno dicendo che quella è la strada, la stessa intrapresa da Volvo.”