Nissan che entro il 2020 lancerà una gamma di veicoli dotati di guida automatica ed accessibili al mercato.

Gli ingegneri della Casa sono da anni lavorano con le migliori università del mondo, quali MIT, Stanford, Oxford, Carnegie Mellon e di Tokyo. In Giappone, si sta  realizzando un'area di test dedicata allo sviluppo della guida automatica, che sarà completato entro il 2014.

Il centro prove riprodurrà uno scenario urbano per poter testare i veicoli in condizioni realistiche, assicurando la massima sicurezza della tecnologia per la sua futura applicazione e utilizzo nella pubblica viabilità.

Nissan sta offrendo una prima dimostrazione della tecnologia per guida automatica a "Nissan 360" nel Sud della California. Laser scanner, sistema di telecamere Around View Monitor, sensori e intelligenza artificiale sono stati installati su alcune Nissan LEAF per consentire ai veicoli di affrontare le situazioni di guida reali.

La guida automatica di Nissan è un'estensione della tecnologia del Safety Shield, capace di monitorare a 360° lo spazio circostante il veicolo per prevenire pericoli, avvisare il conducente, intervenire anche attivamente se necessario. L'approccio alla guida automatica si basa sull'idea che è preferibile avere a bordo tutti gli strumenti, piuttosto che basarsi su informazioni provenienti dall'esterno. La tecnologia esibita al Nissan 360 permetterà di viaggiare in automatico in autostrada, rimanendo in carreggiata o cambiando corsia evitando collisioni. Il sistema sarà integrato anche con il navigatore, in modo che l'auto sia istruita per condurre alla destinazione impostata

Oltre che sicurezza, porterà anche risparmio. 160 miliardi di dollari: è questo il costo dei sei milioni di incidenti che si verificano ogni anno negli Stati Uniti; gli incidenti stradali sono elencati come la principale causa di decesso per le persone di età compresa tra i 4 e i 34 anni. E il 93% degli incidenti negli USA è dovuto a errore umano, generalmente distrazione. (f.fo.)