Dà appuntamento al 2024, quando su strada andranno i frutti di una collaborazione ad altissimo tasso tecnologico. Mercedes e NVIDIA siglano una partnership rivolta allo sviluppo di soluzioni di guida automatizzata, su una nuova infrastruttura, che promette d’essere la più sofisticata e avanzata quando si presenterà sul mercato.

NVIDIA Drive sarà il “motore” che racchiuderà funzioni di calcolo legate all'intelligenza artificiale e sistemi di calcolo a bordo dell’auto, sviluppato partendo dall’architettura di supercomputer NVIDIA Ampere.

Cerchi un'auto usata? Sfoglia il listino di Auto

A beneficiarne sarà, progressivamente e dal 2024, l’intera offerta automobilistica Mercedes. Cosa sarà in grado, concretamente, di offrire?

Aggiornamento continuo

Uno dei punti chiave della futura generazione sarà la scalabilità, ovvero la capacità di evoluzione delle funzioni software, tramite aggiornamenti over-the-air. In base agli sviluppi legislativi, le norme che andranno a regolamentare l’automazione di Livello 3 e Livello 4, l’infrastruttura NVIDIA Drive sarà in grado di seguire tale evoluzione e attivare funzioni di guida automatizzata. 

BMW e Mercedes, stop alla partnership sulla guida autonomatizzata

Mercedes e l’azienda specializzata nel settore informatico lavoreranno congiuntamente allo sviluppo delle applicazioni, un processo che sarà costante nel ciclo vitale di ciascun modello, seguito da squadre di ingegneri dedicate.

Il miglioramento della sicurezza è l’obiettivo di fondo della futura architettura, sarà possibile automatizzare la guida su percorsi affrontati abitualmente; si potranno integrare nuove applicazioni legate alla praticità di utilizzo dell'auto, acquistabili quando necessarie.

Sfoglia il listino Mercedes: tutti i modelli sul mercato

“Andremo a rivoluzionare l’esperienza di possesso dell’auto, rendendo il software del veicolo programmabile e aggiornabile di continuo con sviluppi over-the-air”, ha annunciato l’a.d. di NVIDIA, Jensen Huang.

In casa Mercedes, Ola Kallenius ha aggiunto: “Questa nuova piattaforma diverrà un sistema efficiente, centralizzato e definito dal software nei nostri futuri modelli Mercedes. L’architettura di calcolo AI di NVIDIA ci aiuterà a razionalizzare il viaggio verso la guida autonoma. Queste nuove soluzioni e aggiornamenti saranno scaricati dal cloud, migliorando sicurezza, aumentando il valore dell’auto”.

Prova Ferrari SF90 Stradale: la carica ibrida dei 1000 cv