Il "problema" è tristemente diffuso, specialmente nelle grandi città: trovare un parcheggio può diventare un'impresa. Seat Parkfinder App prova a renderla meno titanica di quanto non sia tante, troppe volte. E' stato anche quantificato il tempo medio necessario nelle città europee per trovare uno stallo libero, e il dato sconforta: 20 minuti. C'è di più, il 30% di quanti si trovano in strada lo fanno perché alla ricerca di un parcheggio. Dati ai quali si sommano le stime dell'ONU che prevedono nel 2050 come ben il 60% della popolazione mondiale vivrà in aree urbane, quanto basta perché sia facilmente intuibile come il problema della congestione del traffico nelle città e il relativo bisogno di spazi liberi per posteggiare assumano una rilevanza sempre maggiore. La tecnologia dovrà intervenire per fornire soluzioni. Uno studio di BMW ha suggerito la direzione, quella di mettere in rete veicoli e infrastruttura, perché ci sia uno scambio di informazioni che agevoli chi cerca parcheggio. Seat è riuscita a implementare sul campo una soluzione che, al momento, è circoscritta alla città di Barcellona. Un accordo con il Comune ha fatto si che attraverso la app Seat Parkfinder sia possibile interrogare l'infotainment del veicolo per avere un'indicazione dei parcheggi liberi una volta arrivati a destinazione, oppure, prima ancora di partire, sebbene in questo caso ci si scontri con la possibilità che altri occupino nel frattempo il posto nell'area originariamente libera. Fabiano Polimeni