Non di soli cavalli vive l’uomo. Sembra saperlo Cadillac, che insieme ai possenti V8 a benzina e all’inedito Diesel ha deciso di dare inizio a una rivoluzione digitale in uno dei suoi modelli più iconici: la Escalade. Svelata nella sua nuova generazione, la quinta, dopo aver ricevuto una cura a base di tecnologia.

A partire dal nuovo cruscotto completamente digitalizzato: 38 pollici suddivisi in tre schermi curvi, tutti diretti verso il guidatore. Cadillac, quando si parla della Escalade, fa le cose in grande. Fuori e dentro la vettura. La sterminata carrozzeria del Suv a stelle e strisce nasconde infatti una prova della più moderna tecnologia di bordo, rappresentata dai display P-OLED che supportano i sistemi di assistenza alla guida.

Partnership con LG

Per offrire una tale dotazione sulla propria Suv, Cadillac ha lavorato con un partner tecnologico all'avanguardia come LG. L’azienda coreana, attraverso il marchio americano, ha portato per la prima volta la tecnologia P-OLED su un’automobile, dopo averla sperimentata sugli smartphone pieghevoli. L’attenzione delle grandi aziende tecnologiche nei confronti dell’auto è del resto ben motivato: il mercato dei display per l’automotive vale già più di 7 miliardi di dollari. E, secondo la società di ricerca IHS Markit, nel 2023 arriverà a quota 10,5 miliardi.

Prospettive allettanti che giustificano l’entusiasmo con cui Kim Jin-Long, presidente della LG Vehicle Component Solutions Company, ha accolto la partnership con la Casa di Detroit: "Presentare questa tecnologia per la prima volta con un marchio storico come Cadillac oltre ad essere un onore, conferma che le nostre soluzioni automobilistiche sono tra le migliori che l'industria abbia da offrire", ha affermato.

Schermi curvi

Ma cosa cambia con la tecnologia P-OLED rispetto a quella con i normali diodi organici? La differenza sta nello strato protettivo con cui è rivestito il display: non più in vetro bensì in plastica, con uno spessore ridottissimo e la possibilità di far assumere forme curve allo schermo. Mantenendo i vantaggi dei sistemi OLED, come la riduzione dei riflessi della luc solare, uno dei problemi maggiori per le strumentazioni digitali delle automobili.

Sulla Escalade 2021 il sistema DCS (Digital Cockpit Solutions) si sviluppa su tre display posizionati sul cruscotto. Due principali, da 16,9 e 14,2 pollici, più uno laterale da 7,2. Insieme vanno a dar vita al’Instrument Panel Cluster (IPC) e all’Integrated Central Stack (ICS). Il primo destinato a mostrare le info sul veicolo, mentre il secondo è dedicato all’infotainment.

La quinta generazione della Escalade sarà disponibile sul mercato americano dall’estate. E porterà in dote anche la guida autonoma con il Super Cruise Control che gestisce, tramite l’uso della freccia da parte del conducente, anche cambi di corsia e svolte.