Ecco il video che mostra la grande novità di Ferrari al Salone di Ginevra. Il motore V8 turbo della California T, un propulsore totalmente nuovo che garantisce elevatissime prestazioni, una spinta crescente e promette un suono di carattere come mai nessuno turbo  è riuscito a fare fino ad oggi. Per la prima volta su un turbo, annuncia Ferrari "Viene praticamente annullato il turbo lag così da garantire una risposta immediata ai comandi e, come per gli aspirati, una coppia in continua salita grazie all’innovativo software Variable Boost Management". Il propulsore è un V8 a iniezione diretta di 3.855 cm3, montato in posizione anteriore-centrale, capace di una potenza massima di 560 cavalli a 7.500 giri, per una potenza specifica di 145 cv/l e una coppia massima di 755 Nm. L'accelerazione da 0 a 100 km/h è di 3"6. Analogamente alla scelta in F1 la scelta del turbo è dovuta alla necessità di ridurre consumi e emissioni di CO2. Rispetto al V8 aspirato i consumi scendono di circa il 15% mentre la potenza sale di 70 cavalli e la coppia del 49%. Le emissioni si abbassano a 250 gr/km sul ciclo combinato e del 20% nel rapporto CO2/cavalli (0,44 gr/cv). ù Il V8 turbo beneficia di alcune delle soluzioni applicate alle monoposto  di F1, quali le turbine twin scroll di dimensioni ridotte e bassissima inerzia per minimizzare i tempi di risposta. Alcune fasi produttive, soprattutto per le fusioni, utilizzano impianti e metodologie della Scuderia. E il sound? Promette sensazioni intense, grazie all’accurato lavoro di progettazione e alle tecniche realizzative di componenti come l’albero piatto e lo scarico rifuso. Il motore emana un suono potente e avvolgente in fase di aspirazione e scarico che cresce con l’aumentare del numero di giri.