Al grande pubblico, Jakub Przygowski e Masato Kawabata risultano due perfetti sconosciuti. L'ultimo, oltre a essere campione giapponese di drifting, è il nuovo detentore di un Guinness World Record da pelo sullo stomaco: quello della derapata più veloce. Apparteneva al polacco Przygowski, che nel 2013 era riuscito a mettere di traverso una Toyota GT86 con 1.068 cavalli a 217,97 km/h. A Dubai, sulla pista dell'aeroporto Fujairah, lunga ben 3 chilometri, Kawabata ha stracciato il riferimento, controllando la Nissan GT-R Nismo opportunamente elaborata per il tentativo a ben 304,96 km/h.

Se può far impressione andar dritto a 300 orari, si può immaginare quale sia il brivido di farlo con un angolo di 30° e un equilibrio da controllare con movimenti millimetrici del volante. Una lunga serie di test condotti al Fuji hanno preceduto l'esperimento, la GT-R Nismo è stata ovviamente elaborata per lo scopo, da GReddy Trust, non solo nella cavalleria, ma soprattutto negli angoli caratteristici delle sospensioni, fondamentali nel drifting. Le gomme "prestatesi" per l'occasione (e le ampie fumate) sono state delle Toyo specifiche.

Nissan aggiorna la GT-R, nuovo look fuori e all'interno