Un nuovo capitolo della storia Mercedes SL, l'ottavo, si prepara a scendere in strada. I muletti di sviluppo hanno già vestito le mascherature sulla carrozzeria definitiva e sono impegnati nei consueti test di affinamento del progetto.

Dopo aver intravisto nei mesi scorsi quelli che potevano sembrare dei modellini in scala di nuova SL o della prossima generazione di AMG GT, il muletto avvistato su strada anticipa diverse scelte accostabili all’attuale supersportiva due porte. In particolare, lo sviluppo orizzontale dei fari posteriori.

Design, capote in tessuto per nuova SL?

Sul muso avremo una calandra a trapezio smussato, rivista nel disegno della griglia rispetto alla SL oggi sul mercato, progetto con una lunga storia alle spalle, visto il debutto nel 2012. Il design dei fari seguirà stilemi simili a AMG GT Coupé 4 porte (in foto). 

Dalla configurazione coupé-roadster la scelta dei progettisti sembrerebbe indirizzata sull’adozione di una capote in tessuto. Il progetto SL sarà curato da Mercedes-AMG, utilizzerà l’architettura di AMG GT e costituirà una diversa interpretazione se confrontata con la versione roadster di AMG GT. In particolare, da SL ci si aspetta un profilo da gran tourer, in grado di abbinare prestazioni elevate a un alto comfort in marcia.

Avrà margini di manovra più ampi, pur restando prodotto di nicchia, vista la decisione Mercedes di non sostituire le proposte coupé e cabriolet di Classe S.

Motori, V8 e 6-in linea elettrificati

Il percorso di elettrificazione dei motori annunciato da Mercedes-AMG porterà, secondo i rumours più attendibili, l’adozione del sei cilindri in linea 3.0 e del V8 4 litri. In una fase successiva al lancio potrebbe esserci spazio anche per una versione Mercedes-AMG SL73 con un ibrido plug-in prossimo agli 800 cv.

Un’anteprima della nuova Mercedes SL è immaginabile nel corso del 2021.