L'emergenza coronavirus non si ferma in Italia. Ogni spostamento deve essere obbligatoriamente giustificato tramite il modulo di autocertificazione, che autorizza in base al DPCM del 9 marzo 2020 per le misure di contenimento della pandemia COVID-19, i soli movimenti indispensabili per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità, motivi di salute e rientro presso il proprio domicilio.  

Coronavirus, possibile sospensione RC Auto in Italia

È fondamentale quindi avere a portata di mano il foglio di autocertificazione (scarica qui la versione in pdf da stampare). Ma come fare se non si ha la possibilità di stampare il modello in versione cartacea? Basta avere la versione digitale. Sul proprio smartphone il modulo di autocertificazione modificabile online che si può compilare e modificare cliccando qui, a questo link

Senza auotcertificazione si rischiano carcere e denunce

Vi ricordiamo che l'Italia intera è zona protetta e che quindi Polizia o Carabinieri svolgono controlli su tutta la Penisola e  prendono visione delle autocertificazioni, con la possibilità di ulteriori e successivi accertamenti. Proprio per questo in caso di false dichiarazioni scatterà la denuncia per inosservanza di un provvedimento dell’autorità. La quale prevede un'ammenda fino a 206 euro, l’arresto fino a tre mesi e una denuncia per reati dolosi contro la salute pubblica.

Coronavirus, 20mila denunce per spostamenti immotivati