Skoda versus Coronavirus per l’Italia. La Casa boema ha utilizzato la sua tecnologia per produrre materiale sanitario utile ad affrontare l’emergenza della pandemia nel nostro Paese. 

Skoda sta realizzando, grazie alle stampanti 3D, alle competenze del centro di sviluppo di Cesana e al dipartimento di Informatica, Robotica e Cibernetica dell’Università di Praga, i respiratori classe FFP3 per le mascherine.

BMW, investire per ripartire

Sono quelli che garantiscono il più alto grado di protezione, dotati di un filtro sostituibile. La cadenza della produzione è di 60 pezzi al giorno.

Il Ministero della Salute ceco sta distribuendo i prodotti agli ospedali locali, ma grazie anche alla collaborazione con l’ateneo ed altri produttori privati, aumenterà il numero.

"Dimostrazione di vicinanza e supporto alla comune lotta

Skoda, tramite il Governo ceco, ha inviato in Italia mascherine FFP3 e 10.000 tute protettiveCome dimostrazione di vicinanza e supporto alla comune lotta”. Un gesto lodevole.

La mobilitazione del Marchio spazia anche con i mezzi di locomozione: Skoda ha reso disponibili 200 auto e 150 scooter elettrici ai volontari e alle associazioni che lavorano per arginare il Covid-19.

Skoda Scala Speedster

Listino Skoda