Il percorso è stato lungo, perché la scelta viene da lontano e con la dovuta progressione, visto com’è cambiato il mercato dell’auto nell’ultimo decennio. Ma alla fine il risultato è esattamente quello che volevano raggiungere i vertici di un Gruppo Premium come quello di BMW-Mini: cioè giocare un ruolo da leader, da assoluto protagonista nella corsa all’oro 2.0 della mobilità elettrica.

Esattamente tredici anni fa, nel 2007 BMW varò il programma Efficient Dynamics dal quale scaturirono due prototipi presentati rispettivamente nel 2009 e nel 2011 a due diversi Saloni di Francoforte: il primo si chiamava Efficient Dynamics Concept, l’altro i8 Concept, fino alla presentazione ufficiale della definitiva i8, sempre a Francoforte nel 2013. Un mese dopo, a novembre 2013, l’esordio al pubblico mondiale della sorella minore, la BMW i3. Date e modelli che dimostrano senza alcun dubbio, la volontà e gli investimenti da parte del gruppo di Monaco.

Un impegno costante in ricerca e sviluppo per migliorare le tecnologie necessarie alla riduzione di consumi ed emissioni, lungo tutta la catena del valore. E oggi che la battaglia si è fatta ancora più dura, tra tetti alle emissioni imposti dall’UE e la concorrenza diventata agguerritissima, BMW ha ribadito la volontà di rispettare tutti gli impegni in tema di emissioni di CO2 per il biennio 2020-2021 e ha confermato sia l’investimento di 30 miliardi per la mobilità sostenibile entro il 2025 che i 25 modelli elettrificati in gamma entro il 2023.

Entrando nel dettaglio, per la fine del 2021, il BMW Group offrirà cinque veicoli di produzione in serie completamente elettrici. Oltre alla BMW i3, con oltre 160.000 unità costruite fino ad oggi, nel 2019 è stata avviata la produzione della MINI Full Electric. A queste seguiranno entro il nel 2020 la nuova BMW iX3 e, nel 2021, la BMW iNEXT e la BMW i4.

Pianificazione

Se l’espansione della mobilità elettrica è la strategia pe rispettare gli imopegni sul clima di Parigi, i numeri confermano la bontà della scelta. Oggi, infatti, le gamme BMW e MINI con veicoli elettrici e ibridi plug-in (offerte in 74 Paesi al mondo) rappresentano già circa il 13,3% di tutte le nuove immatricolazioni in Europa (fonte: Rapporto IHS Markit New Registrations luglio 2020). Ciò corrisponde a 1,5 volte la quota media di tutti i marchi, che è circa l’8 %.

Il Gruppo prevede che questa cifra salirà a un quarto entro il 2021, a un terzo entro il 2025 e al 50 % entro il 2030. Per la cronaca nel mondo, sono stati venduti oltre 500.000 veicoli elettrificati fino al 2019. A fine 2021, questa cifra salirà probabilmente a oltre un milione.

Risultati e obiettivi

Nonostante le restrizioni legate alla pandemia, nella prima metà del 2020 sono stati venduti più veicoli del BMW Group rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il gruppo BMW punta a mettere su strada in tutto il mondo entro il 2030 più di sette milioni di veicoli con sistemi di guida elettrificati, due terzi dei quali completamente elettriche.

Come risultato della massiccia espansione della mobilità elettrica, le emissioni prodotte dai veicoli del BMW Group per chilometro percorso saranno ridotte di circa il 40% entro il 2030.

BMW iX3, la prima elettrica della Doppia Elica

Offensiva elettrificata

Con quell’obiettivo in testa, la strategia e l’approccio sono quelli legati al “Power of Choice” per tenere conto delle esigenze dei clienti e dei requisiti legali sui mercati automobilistici globali. E l’offensiva di prodotto è davvero poderosa. La BMW X3 è il primo modello disponibile con motori a benzina e Diesel ad alta efficienza, inclusa la tecnologia ibrida a 48 volt, con un sistema di trasmissione ibrida plug-in o un sistema di trasmissione completamente elettrico.

In futuro, ulteriori serie di modelli con sistemi di propulsione elettrificati e convenzionali verranno costruiti su un’unica linea di produzione. Ad esempio, la prossima generazione di berline di lusso della BMW Serie 7 sarà offerta anche come variante di modello puramente elettrico. Anche le BMW Serie 5 e BMW X1 saranno immesse sul mercato an-che con unità di trasmissione com-pletamente elettriche.

L'evento

A supporto di una pianificazione del genere, BMW Italia ha appena lanciato #ElectrifYou, evento itinerante che porta questa offerta in cinque città italiane per far conoscere la cultura eletrica e di sostenibilità del Gruppo. Dopo l’inauguerazione di Roma, la scorsa settimana, questo week end toccherà a Milano, il successivo a Napoli (10-11 ottobre) e dopo ancora a Bologna (17-18 ottobre) e Firenze (24-25 ottobre). Lo spettacolo elettrificato è assicurato.