Car of the YearOrganizzatore italiano del premio
The Car of the Year

Incentivi 2021, bonus da 3.500 a 10.000 euro

Incentivi 2021, bonus da 3.500 a 10.000 euro

Per le auto con emissioni da 61 a 135 g/km di CO2 bonus possibile solo con rottamazione. Incentivo al 40% sulle elettriche per le famiglie con 30.000 euro di ISEE. Stalli ogni 50 km.

di Francesco Forni

21 dicembre

Gli incentivi auto 2021 saranno approvati dal Governo in questi giorni. L'esecutivo ha deciso di stanziare una cifra complessiva di 420 milioni di euro. Non enorme, ma che almeno inizialmente dovrebbe dare una spinta a un mercato ormai depresso da mesi.

L'importo sarà così suddiviso. 120 milioni per le auto con emissioni da 0 a 60 g/km di CO2, 250 milioni per quelle da 61 a 135 g/km di CO2 e 50 milioni per i veicoli commerciali leggeri. 

Sono stati stanziati 20 milioni per un incentivo al 40% della spesa sostenuta per l'acquisto di auto elettriche dal prezzo inferiore ai 30.000 euro (IVA esclusa) da parte di famiglea che hanno presentato un Isee (Indicatore della situazione economica equivalente) inferiore a 30.000 euro. Ciò anche senza la rottamazione e per auto di potenza fino a 204 cavalli.

Super ricarica in autostrada

Il provvedimento prevede anche la pubblicazione da parte delle concessionarie autostradali entro i 1° marzo di un piano per punti di ricarica veloce (fast charge) oltre i 22 kW. Gli stalli dovranno essere ogni 50 km.

Qualcosa è cambiato I 135 g/km come limite massimo sono cresciuti rispetto ai 110 g/km del 2020 per l’adozione del protocollo WLTP dal 1° gennaio 2021 (segnalato sulla carta di circolazione punto V.7) rispetto al meno severo e realistico ciclo di omologazione NEDC. Il metro quindi è rimasto molto simile.

Il tempo stringe: tra Camera e Senato l’approvazione dovrà concludersi entro il 31 dicembre, la legge dovrà entrare in vigore il 1° gennaio. Non dovrebbero esserci problemi, ma queste sono le ore decisive.

Due i limiti temporali, con un vantaggio per le vetture ritenute più virtuose. Gli incentivi saranno validi fino al 30 giugno 2021 per le auto con emissioni da 61 a 135 g/km di CO2, nella sostanza le full hybrid, le mild hybrid e i modelli più virtuosi diesel, benzina, metano e GPL. Sei mesi in più, fino al 31 dicembre per le vetture con emissioni da 0 a 60 g/km di CO2, di fatto le elettriche e le ibride plug-in, al momento.

Quando è obbligatoria la rottamazione per avere l'incentivo. Anche in questo caso, giustramente a nostro avviso, sono state favorite le auto più virtuose. Nella fascia di emissioni da 61 a 135 g/km sarà possibile avere il bonus solo rottamando auto antecedenti Euro 6 immatricolate prima dell’1 gennaio 2011.  

Incentivi auto 2021, cosa c'è da sapere

Ecco le fasce degli incentivi

- 0-20 g/km di CO2. Con rottamazione, 8.000 euro incentivo statale +2.000 concessionaria.Limite prezzo listino: 50.000 euro, IVA, Ipt e messa su strada escluse.

- 0-20 g/km di CO2 Senza rottamazione 5.000 euro incentivo statale +1.000 concessionaria. Limite prezzo listino: 50.000 euro, IVA, Ipt e messa su strada escluse.

- 21-60 g/km di CO2. Con rottamazione, 4.500 euro incentivo statale +2.000 concessionaria. Limite prezzo listino: 50.000 euro, IVA, Ipt e messa su strada escluse.

- 21-60 g/km di CO2. Senza rottamazione 1.500 euro incentivo statale +1.000 concessionaria. Limite prezzo listino: 50.000 euro, IVA, Ipt e messa su strada escluse.

- 61-135 g/km di CO2. Con rottamazione, 1.500 euro incentivo statale +2.000 concessionaria. Limite prezzo listino: 40.000 euro, IVA, Ipt e messa su strada escluse.

Novità anche  Ecotassa, che rigurada la nuova omologazione WLTP. Vengono modificate le soglie, non l'importto da versare. Si parte da 1.100 euro per auto con emissioni da 191-210 g/km, 1.600 euro per emissioni da 211-240 g/km, 2.000 euro per emissioni da 241-290 g/km e 2.500 euro oltre 290 g/km. 

I nuovi incentivi, almeno per qualche mese, una boccata d'ossigeno dovrebbero garantirla.

Le follie automobilistiche di Boris Johnson

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi