La Formula 1 sarà una vetrina, prestigiosa, da sfruttare in ottica marketing per Alpine. Il nuovo corso del marchio sportivo Renault va a riassumere tre componenti del Gruppo, finora separate, in un solo brand: Renault Sport, Renault Sport Racing (la presenza in F1 fino al 2020), Alpine Cars. Alpine unico ombrello, con prospettive di generare utili entro il 2025.

Cerchi un'auto usata? Sfoglia il listino di Auto

Lo farà attingendo alle sinergie dell’Alleanza Renault Nissan Mitsubishi, su acquisti e accesso alle piattaforme, lo farà proponendo una gamma di modelli elettrici a batteria.

Alpine-Lotus, intesa sportiva

Un piano ulteriore riguarda il memorandum d’intesa siglato tra Alpine e Lotus, per una collaborazione ancora da esplorare nei dettagli e le aree, le competenze apportate da ciascun marchio, la partecipazione dei siti produttivi in Francia e nel Regno Unito.

L’intenzione è di sviluppare una sportiva che vada a sostituire la coupé A110, tra le più convincenti nella sua nicchia di mercato. Immaginare una coupé sportiva elettrica, quanto più possibile leggera, è un’operazione certo affascinante.

Hot-hatch e crossover, novità assolute 

C’è poi un altro fronte, modelli sportivi come impone il brand Alpine - confermata la sede a Dieppe – ma relativamente “di volume”. Le novità sono in una piccola hot-hatch di segmento B, elettrica sviluppata su architettura CMF-B EV, ovvero, la base che sarà della futura Renault 5 elettrica.

Sfoglia il listino Renault: tutti i modelli sul mercato

Nel segmento compatto sarà con un crossover sportivo che Alpine farà il debutto, un modello sviluppato partendo dall’architettura CMF-EV, che verrà portata al debutto da Renault Megane eVision, a fine 2021.