Pambuffetti PJ-01, dall'Umbria la F1 stradale

Pambuffetti PJ-01, dall'Umbria la F1 stradale

La hypercar di prossima uscita sul mercato presenta caratteristiche e dotazioni tecniche derivate dalle monoposto: il motore sarà un 10 cilindri aspirato

di Redazione

5 marzo

Il sogno di Juri Pambuffetti e della sua Pambuffetti Automobili arriverà presto sul mercato delle hypercar. Si chiama PJ-01, ed è una macchina che, secondo quanto affermano dalla Casa madre, punta a cambiare i limiti di guida delle auto sportive e ad esaltarne le potenzialità. Con un concetto portante: far provare al cliente le stesse sensazioni che provano i piloti che guidano le monoposto della F1.

TELAIO, SEDILE, VOLANTE, FRENI E CERCHI

PJ-01 è quindi una hypercar artigianale pensata per il piacere di guida del cliente. Una vettura con un assetto ispirato alla F1, a partire dalla posizione di guida, progettata con le stesse impostazioni e il comfort pensati per i piloti del Mondiale, dal telaio in acciaio e carrozzeria in carbonio. Ma PJ-01 promette di avere anche la stessa aerodinamica delle monoposto: medesimi flussi, massima deportanza, massima sensibilità in frenata e prestazioni nella percorrenza delle curve, innalzando anche la sicurezza attiva. Persino il volante, manco a dirlo, sarà come quello delle F1, totalmente personalizzabile dal cliente, realizzato in alluminio e carbonio ed estraibile con il sistema Quick Release. I freni a disco racing hanno l'ABS regolabile misurano 380mm davanti e 365mm dietro. In alternativa, disponibili i carbonceramici. I cerchi OZ Superforgiata misurano 19" all'anteriore e 20" al posteriore.

10 CILINDRI ASPIRATO, CAMBIO DA MOTORSPORT, LEGGERISSIMA

Dal punto di vista meccanico e motoristico, poche le informazioni rilasciate. Si sa però che il motore è un 10 cilindri aspirato, che la trasmissione prevede un cambio sequenziale elettroattuato a innesti frontali, non sincronizzato, di derivazione motorsport, con palette al volante, leggerissimo, con rapporti personalizzabili e differenziale autobloccante integrato, mentre le sospensioni presentano doppi triangoli sovrapposti a sezione aerodinamica in stile F1, con sistema push-rod sulle quattro ruote con puntoni e rocker, ammortizzatori regolabili, barre antirollio e Lifting System sull'asse anteriore. Il peso della vettura lascia intendere quanto sarà leggera: solo 1,3 kg per cavallo.

Insomma, le premesse sono chiare: Pambuffetti vuole fornire al mercato una vera F1 stradale. Staremo a vedere se l'operazione del Marchio di Trevi (Perugia) e la sua PJ-01 avranno successo.

Murray T.50s Niki Lauda, prestazioni dalla tecnica pura ricordando la F1

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi