Car of the YearOrganizzatore italiano del premio
The Car of the Year

Treno, aereo e autobus: ecco i mezzi con meno rischio Covid

Treno, aereo e autobus: ecco i mezzi con meno rischio Covid

Giovanni Sebastiani, ricercatore e matematico del Cnr, ha spiegato i pro e i contro di treno, aereo e autobus dal punto di vista sanitario per i contagi coronavirus

 

di Redazione

24 maggio

In Italia, così come nella maggior parte dei Paesi europei, sono cominciate le riaperture (qui le nuove regole sul green pass e sugli spostamenti). L'avanzamento del piano vaccinale e l'arrivo della bella stagione stanno facendo sì che i contagi registrino una costante diminuzione, così come anche il numero dei ricoveri e quello delle vittime da Covid-19. Uno scenario confortante in vista dell'estate, stagione in cui finalmente si potrà potrà tornare a viaggiare e ad andare in vacanza presumibilmente senza limitazioni, seppure con qualche precauzione. Ma qual è il mezzo di trasporto – esclusa l'auto privata – più sicuro dal punto di vista sanitario? A rispondere a questa domanda è stato Giovanni Sebastiani, ricercatore del Cnr (Consiglio Nazionale delle Ricerche), che ha spiegato i pro e i contro dei viaggi in aereo, treno e pullman. Ecco, secondo il matematico, la classifica dei mezzi più sicuri.

Sanificazione auto: ecco la tecnologia della NASA che elimina i virus

L'aereo

Sebastiani ha spiegato benefici e criticità di ciascuna opzione nel corso di un'intervista, premettendo comunque che non esiste una scelta in assoluto migliore. Il ricercatore ha iniziato la sua analisi dall'aereo, che ha un importante punto a suo favore: il ricambio dell'aria, che avviene in un tempo dimezzato rispetto al treno, con la presenza su quasi tutti i velivoli di filtri EPA, in grado di bloccare particelle di dimensioni superiori agli 0,3 micron (il virus ha una grandezza di 0,05, ma viene veicolato dalla goccioline di vapore acqueo respiratorio con dimensione di 0,4). Tuttavia, il mezzo aereo ha anche degli svantaggi, viste le lunghe procedure di imbarco (riconoscimento, check-in, misure di sicurezza, spostamento in bus fino alla pista, eccetera) che costringono ogni passeggero a restare a lungo in compagnia di altre persone. Inoltre, visti gli spazi ristretti, sugli aerei non è possibile alternare i posti a sedere come avviene invece in treno. Infine, a sfavore dei viaggi aerei c'è anche la piccola dimensione dei bagni.

Il treno

Passando al treno, Sebastiani ha evidenziato come si tratti probabilmente del mezzo più sicuro tra quelli presi in esame. Rispetto all'aereo infatti mancano tutte le procedure di imbarco (o sono comunque molto più rapide), e c'è una maggiore distanza tra le persone, con i sedili alternati in modo da distanziare più efficacemente i passeggeri. Inoltre, i servizi igienici sono più spaziosi. Il rovescio della medaglia sta tuttavia nel ricambio dell'aria, che richiede un tempo mediamente doppio rispetto a quello dei velivoli (dotati tra l'altro della più efficace ventilazione verticale).

L'autobus

Per quanto riguarda infine gli autobus e i pullman, si tratta secondo Sebastiani del mezzo più critico dal punto di vista sanitario: lo spazio tra i passeggeri è infatti piuttosto esiguo, e la ventilazione non è efficiente quanto quella dell'aereo e del treno. Il ricercatore del Cnr ha ribadito come tutti questi mezzi di trasporti abbiano dei pro e dei contro, e che la scelta dipende dalle proprie motivazioni personali. Tuttavia, il matematico ha anche spiegato come su un ipotetico podio, il treno sarebbe sul gradino più alto, seguito dall'aereo e dal bus.

Sebastiani ha infine spiegato come sia possibile adottare una serie di precauzioni per rendere il viaggio più sicuro, indipendentemente dal mezzo utilizzato: indossare la mascherina Ffp2, anche doppia se il viaggio è particolarmente lungo, e aprire dove presente il bocchettone dell'aria, in modo da creare una corrente dall'alto al basso che possa far defluire le particelle di virus eventualmente presenti.

Covid, gli italiani preferiscono sempre l'auto rispetto ai mezzi pubblici

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi