Un frontale fortissimo, due macchine andate distrutte. Pomeriggio di apprensione, quello vissuto il 9 ottobre intorno alle 16.30 lungo la Pedemontana verso l'uscita per Maranello. Una Ferrari 488 Pista presa a noleggio si è infatti andata a schiantare contro un'Alfa Romeo Giulietta, per un incidente che avrebbe potuto avere conseguenze più letali.

Incidente al casello di Mestre: un'Alfa Romeo Giulietta distrutta tra le barriere

INVASIONE DELLA CORSIA OPPOSTA

Secondo quanto ricostruito, le due auto procedevano in direzione opposta. La Ferrari, che aveva al volante un ragazzo di soli 21 anni originario di Casalgrande e un tutor seduto accanto a lui, probabilmente a causa dell'elevata velocità, ha invaso la corsia della Giulietta, generando un impatto violentissimo: l'Alfa Romeo è stata spinta contro le protezioni stradali, mentre la 488 è rimbalzata sul guard-rail della corsia opposta, trascinandosi per una ventina di metri più avanti. Sul posto sono intervenuti Polizia, Carabinieri e ovviamente i soccorsi. La strada teatro dell'incidente è stata chiusa per diverse ore.

GUIDATORE DELLA GIULIETTA IN OSPEDALE

Ad avere la peggio è stato il guidatore della Giulietta, un 28enne immediatamente trasportato in ambulanza presso l'Ospedale Baggiovara in condizioni di media gravità. Nessuna ferita per la ragazza che si trovava assieme a lui, così come sono incredibilmente rimasti illesi conducente e passeggero della Ferrari. Per confermare tutti i dettagli della vicenda bisogna tuttavia attendere l'esito delle indagini, ancora in corso.

Ferrari 348 Spider si schianta contro un cancello dopo meno di 1 minuto