Volkswagen Tiguan e-Hybrid DSG, il Suv ibrido alla prova

Volkswagen Tiguan e-Hybrid DSG, il Suv ibrido alla prova

Ci siamo messi al volante della versione ibrida plug-in del Suv medio di casa Volkswagen: ecco com'è fatta e come va la Tiguan e-Hybrid

di Redazione

18 marzo

La gamma della Volkswagen Tiguan si arricchisce della versione e-Hybrid, nome che contraddistingue l’alimentazione ibrida plug-in. Identica e tutto e per tutto alle versioni con i soli motori endotermici benzina e Diesel, questa Tiguan ibrida si riconosce grazie al badge posto sul portellone posteriore e allo sportellino per la ricarica. Ma sotto la carrozzeria ci sono molte differenze a livello meccanico: il powertrain è infatti affidato a un 4 cilindri da 1,4 litri a benzina che lavora insieme a un’unità elettrica, per una potenza complessiva di 245 cavalli.

Volkswagen ID.Buzz, il Bulli rinasce in versione 100% elettrica

Volkswagen Tiguan, comfort ibrido

Larga 4,51 metri, la Tiguan rappresenta il “cuore” dell’offerta di modelli Suv targati Volkswagen, e in questa versione plug-in garantisce fino a 50 km in modalità full electric (secondo il ciclo WLTP). Dentro è spaziosa e confortevole, con un buon livello di abitabilità. Sin dalla versione di accesso, la Life, quesa Tiguan ibrida offre una ricca dotazione.

Guarda la nostra video prova della Volkswagen Tiguan e-Hybrid

Volkswagen Tiguan e-Hybrid DSG, il test del Suv plug-in

Volkswagen Tiguan e-Hybrid DSG, il test del Suv plug-in

Con i suoi 245 cavalli di potenza di sistema, la Tiguan ibrida ricaricabile garantisce fino a 50 km in modalità full electric

Guarda il video

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi