Nuova DS 7 E-TENSE: la prova "articolata" in Costa Azzurra

Alla guida la DS 7 più che un Suv sembra un anormale berlina. Lo sterzo e preciso e permetto un facile inserimento in curva e nella configurazione Sport, dove i 360 cv sono tutti disponibili

di Andrea Brambilla

13 settembre

Il brand DS ha rinnovato totalmente la sua vettura di punta, ovvero quella che ha rappresentato il 42% del suo mercato in Italia e che conferma il suo posizionamento premium. Dopo averla vista statica a Milano a metà luglio ecco che siamo riusciti a guidare la DS 7 lungo un percorso articolato, lungo le strade della Costa Azzurra, che ci ha permesso di avere le prime impressioni e apprezzarne le sue caratteristiche. Abbiamo provato la top di gamma, la DS 7 E-TENSE 4x4 360, una plug-in dotata di un propulsore benzina da 200 cv in abbinata a due motori elettrici, uno per asse, rispettivamente di 110 all’anteriore e 113 cv al posteriore. La batteria è da 14,2 kWh che permette di viaggiare in full electric fino alla velocità di 135 km/h, il tempo di ricarica è di circa due ore con un caricatore da 7,4 kW.  L’allestimento è l’Operà, quello più curato nella versione La Premiere che ha un prezzo di 74.100 euro full optional.

Nuova DS 7 E-TENSE: il viaggio della raffinatezza

Nuova DS 7 E-TENSE: il viaggio della raffinatezza

Abbiamo guidato la DS 7 lungo un percorso articolato, lungo le strade della Costa Azzurra, che ci ha permesso di avere le prime impressioni e apprezzarne le caratteristiche della nostra top di gamma: la DS 7 E-TENSE 4x4 360. Ecco la plug-in dotata di un propulsore benzina da 200 cv in abbinata a due motori elettrici, uno per asse, rispettivamente di 110 all’anteriore e 113 cv al posteriore

Guarda la gallery

MOTORIZZAZONI E ALLESTIMENTI

LA DS 7 è disponibile in altre motorizzazioni oltre a quella che abbiamo provato, ovvero la DS 7 E-TENSE 4x4 300 con motore a benzina da 200 cavalli con motori elettrici sull'asse anteriore e posteriore che producono 110 e 113 cavalli e la DS 7 E-TENSE 225 con motore a benzina da 180 cavalli e motore elettrico da 110 cavalli sull'asse anteriore. Entrambe con la batteria da 14,2 kWh. E’ disponibile anche una motorizzazione Diesel con un propulsore da 130 cv BlueHdi. LA DS 7 è disponibile in cinque livelli di allestimento Bastille Business, Rivoli, Opera, Performance e Performance +. La versione entry level Diesel ha invece un prezzo di 42.00 euro.

PRESTAZIONI

Saliti a bordo la DS 7 E-TENSE 4x4 360 si ha subito la certezza di essere su una vettura premium con un livello di finiture molto avanzato con l’utilizzo di materiali pregiati e curati nei dettagli e nella realizzazione. La plancia è caratterizzata dallo schermo touch da 12 pollici d'alta risoluzione presenta un menu composto da diversi widget per accedere a tutte le sue funzioni con un unico movimento. facile e comprensibile con alcune impostazioni comandabili da dei tasti a sfioro posti al disotto. Anche il cruscotto multifunzione ha la dimensione di 12 pollici e tutte le informazioni sono modificabili dai tasti al volante. Il selettore “drive mode” posto sul tunnel centrale permette di scegliere le diverse modalità d’uso della vettura e le relative prestazioni: 4X4; Sport; Comfort; Hybrid; Electric le possibilità di scelta. La leva del cambio permette di inserire il sistema brake ovvero di recupero della potenza nella batteria  nelle fasi di frenata o rilascio dell’acceleratore. Quando inserito l’effetto frenante si avverte ma non infastidisce nella guida.

La vettura risulta subito più rigida di quanto ci si potesse immaginare, grazie sistema di sospensioni “DS Acrive Scan Suspension”, un sistema di ammortizzazione controllato da una telecamera che regola ogni ruota in modo indipendente in base alle imperfezioni della carreggiata. Questo permette di avere un discreto comfort a bordo e soprattutto di contenere se non eliminare l’handling dell’auto. Alla guida infatti la DS 7 più che un Suv sembra un anormale berlina. Lo sterzo e preciso e permetto un facile inserimento in curva e nella configurazione Sport, dove i 360 cv sono tutti disponibili, non si avverte in una guida normale un sovrasterzo. Il peso della vettura che, anche se non è stato comunicato, si aggira sui duemila chilogrammi e in frenata si avverte abbastanza ma è un problema di tutte le vetture plug-in.

La ripresa è buona anche se il rumore del motore seppur ovattato si inizia a percepire. Le prestazioni dichiarate dalla Casa parlano di un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 5,6 secondi, con uno start-stop che copre i 1.000 metri in 25,4 secondi. Nelle strade francesi aperte al traffico non abbiamo potuto provare la velocità massima ma in accelerazione la progressività è buona. Non abbiamo provato l’accelerazione la partenza da fermo ma lo spunto a 100 km/h con il “drive mode” in Sport è stato interessante. Nell’utilizzo in modalità Electric la vettura da priorità alla trazione con le ruote posteriori con il motore più “potente”. Purtroppo non abbiamo provato la vettura su terreni sterrati o sul bagnato dove avremmo potuto valutare il “Drive Mode” 4X4 permanente. Questa funzione in effetti può aiutare molto nella guida in condizioni di pioggia o fuoristrada. La trazione viene anche nelle altre modalità d’uso ripartita sui due assi ma in questa 4X4 è sempre efficiente. Ora non ci resta che averla al nostro Centro Prove di Auto per fare un test completo della vettura.

Nuova DS 7 E-Tense

Nuova DS 7 E-Tense

La versione plug-in hybrid della DS 7 E-Tense ha una potenza di 360 cv. La muscolosità della vettura è enfatizzata dalle ruote da 21 pollici. Le luci posteriori sono unite da una fascia dove compare la scritta DS Automobile

Guarda la gallery

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi