La più estrema e la più pura delle Porsche 911 è la GT3. Per dare il massimo, come tutte le sportive, ha bisogno di un pneumatico altrettanto avanzato. Che rispone al nome di Dunlop Sport Maxx Race 2.

LA PORSCHE 911 GT3 AL SALONE DI GINEVRA

E' il successore dello Sport Maxx Race, sviluppato insieme a Porsche per soddisfare le esigenze della nuova arribata. Un binomio rinnovato, visto che la prima generazione di Sport Maxx Race equipaggiava la precedente serie.

Dunlop fornisce le coperture anche per la Cayman GT4 e per la 911 GT3 RS x. Il costruttore di pneumatici Dunlop ha dato il suo contributo in pista in alcune delle gare più impegnative come la 24 Ore di Le Mans e la 24 Ore del Nürburgring.

Per lo sviluppo dei Dunlop Sport Maxx Race 2, Porsche ha richiesto a Dunlop due caratteristiche fondamentali. Prestazioni sull’asciutto e tempi sul giro da record. L’aderenza e la precisione di sterzata sono due aspetti chiave. Ottimizzando il profilo del pneumatico, Dunlop è stata in grado di bilanciare la distribuzione della pressione nella superficie di contatto, offrendo al pilota una maggiore precisione in curva.

Lo Sport Maxx Race 2 presenta ponti tra le scanalature, che aumentano la rigidità del pneumatico. Questo design con struttura di rinforzo leggera ha permesso agli ingegneri di Dunlop di usare meno gomma, creando una copertura più rigida e mantenendo il peso del pneumatico al minimo.

Lo Sport Maxx Race 2 è realizzato con una mescola esclusiva derivata dalle competizioni. Si riscalda più velocemente delle mescole tradizionali, migliorando l’attrito tra il pneumatico e la strada e, di conseguenza, offrendo estrema aderenza e costanza nelle prestazioni. Dopo intense sessioni di test realizzate sul Nurburgring e sulla pista di collaudo della Porsche a Nardò, lo Sport Maxx Race 2 è stato omologato come primo equipaggiamento per la 911 GT3. All'altezza della situazione.