Un tuffo nel premium compatto, per Lexus. Con le forme da crossover, evoluzione del concept lanciato nel 2016 e diventato, ora, Lexus UX. Modello da posizionare sotto Lexus NX, suv vero e proprio che presidia il segmento di taglia superiore. Mancano i dati degli ingombri esterni di UX, per dire quanto risulterà più compatto, il riferimento potrebbero essere i 4 metri e 35 centimetri, soglia intorno alla quale, centimetro più centimetro meno, gravitano concorrenti come BMW X2 a Mercedes GLA.

Senza molti segreti, lo stile. Il concept del 2016 venne realizzato dallo studio di design Lexus ED2 in Francia, il prodotto di serie ne riprende le proporzioni esterne, il frontale si sviluppa intorno alla calandra a clessidra e gruppi ottici che saranno (anche) full led. Viene annunciato in allestimento F-Sport, il top di gamma, accompagnato da poche indicazioni di massima sul taglio dato al crossover, che avrà un baricentro particolarmente basso per offrire la dinamica di marcia di una berlina, anticipano in Lexus. Tradotto: un'altezza inferiore ai classici suv urbani.

Un'anteprima sul retrotreno si ha dal video teaser, un volume caratterizzato da gruppi ottici raccordati da un elemento luminoso. Dal video emergono anche i primi indizi sull'impostazione degli interni, con la plancia a sviluppo orizzontale e lo schermo della multimedialità allineato alla strumentazione principale (digitale). Sistema di interfaccia uomo-macchina che è destinato a riservare interessanti novità, riprendendo i contenuti tecnologici visti sul concept.

Lexus UX potrebbe sfoggiare il nuovo schema ibrido con motore 2 litri aspirato, tra le novità che Toyota presenterà in anteprima al Salone di Ginevra

Kona Electric, Hyundai gioca d'anticipo con il suv elettrico