Nuova generazione, nuova formula sportiva. Skoda Octavia RS presenterà al Salone di Ginevra 2020 le caratteristiche della wagon che incarna una proposta dinamica che ha saputo farsi apprezzare sin dal debutto nel 2000.

RS acronimo di Rally Sport, campionato rally nel quale Skoda è interprete di primo piano, con i recenti successi di Fabia.

Motore ibrido plug-in per Skoda RS

Sarà per la prima volta una Skoda RS ibrida plug-in, l’interpretazione che proporrà Octavia. Storicamente sono stati i motori turbo benzina 1.8 e 2 litri a sviluppare potenze over-200 cv, non senza i passaggi dei motori turbodiesel, l’1.9 TDI della prima Fabia RS, fino all’ultima Skoda Kodiaq RS, biturbo diesel 2.0 da 240 cavalli.

Alla presentazione di nuova Octavia, tra le motorizzazioni è stato annunciato l’ibrido plug-in da 204 cavalli, composto da una parte endotermica 1.4 litri turbo benzina e una componente elettrica alimentata dalla batteria da 13 kWh.

Golf GTE suggerisce le caratteristiche attese

Lo sviluppo dell’ibrido plug-in all’interno del Gruppo Volkswagen contempla una seconda formula, da 245 cavalli, potenza che sarà su nuova Volkswagen Golf GTI. E possiamo attenderci una simile cavalleria su Skoda Octavia RS, in quota 250 cv, peraltro risulterebbe allineata a quanto offerto dalla precedente generazione, sebbene motorizzata 2.0 TSI. In compenso, l’elettrificazione garantirà una percorrenza in elettrico che si preannuncia interessante, potrebbe collocarsi in prossimità dei 50 km.

Da verificare le specifiche tecniche e la massa complessiva, considerato l’aggravio di peso dettato dal pacco batterie.