La Pagani Imola è la nuova hypercar della Casa di San Cesareo Sul Panaro, bolide da 827 cavalli, che verrà prodotto in una limitatissima serie di 5 esemplari.

Non correte da Horacio per prenotarne uno, sono già tutti venduti.

Hypercar laboratorio

La Pagani Imola è una vettura laboratorio, che rappresenta l’apice dello sviluppo tecnologico toccato dalla Casa. Porta il nome dello storico circuito Italiano perché è lì che è stata testata per oltre 16.000 km, per mettere a punto le soluzioni tecniche che esordiranno sui modelli futuri e affinare quanto già visto sulla Roadster BC.

Aerodinamica e sospensioni da F1

Esempio lampante di questa filosofia è l’applicazione dell’aerodinamica attiva già vista sulla Huayra. Quattro ali mobili, controllate elettronicamente, si alzano e si abbassano, in maniera indipendente, a seconda di rollio, beccheggio e spostamenti di carico della vettura, per schiacciare a terra (quando serve) la singola ruota e aumentare l’aderenza.

Il livello di handling da auto da corsa è garantito anche dagli ammortizzatori attivi a controllo elettronico, che regolano l’altezza da terra in maniera autonoma. Un po’ come sulla Williams di Alain Prost, per capirci.

L’hypercar condivide con la Roadster BC anche la monoscocca, realizzata in Carbo-Titanio HP G2 e Carbo-Triax HP62, materiali che garantiscono alti livelli di rigidità alle torsioni e alle flessioni, contenendo i pesi.

Bisogno di leggerezza soddisfatto anche dalla nuova tinta Acquarello Light, che ha permesso il risparmio di altri 5 kg. L’Imola, a secco, ferma l’ago della bilancia a 1246 kg.

V12 Mercedes

La potenza degli 827 cv, scaricata sulle ruote posteriori, è garantita dal V12 biturbo firmato AMG, abbinato al cambio sequenziale a sette rapporti Xtrack aggiornato con il sistema Smart Gas che abbassa ulteriormente i tempi di cambiata.

Prezzo

Per portarsi a casa questo gioiello made in Motor Valley i 5 fortunati possessori hanno staccato un assegno da oltre 6 milioni di euro.