Jeep Avenger, la nuova Auto dell'Anno raccontata da chi l'ha creata

Abbiamo chiesto a Daniele Calonaci, capo dello stile di Jeep Europa, e Marco Montepeloso, responsabile del prodotto, cosa renda la Avenger così speciale: ecco cosa ci hanno detto

di Redazione

17 gennaio

Ha messo d'accordo tutti la Jeep Avenger, che a Bruxelles ha fatto il pieno di preferenze affermandosi come Auto dell'Anno 2023 con ben 328 punti. Un piccolo Suv elettrico, disponibile in Italia anche con motore a benzina, che ha conquistato i giurati grazie al suo look tipicamente Jeep, ma non solo. Dopo aver parlato con Antonella Bruno, Head of Jeep Europe (guarda qui la video intervista) abbiamo chiesto cosa renda la Avenger così speciale a due persone che hanno lavorato direttamente al suo sviluppo: Daniele Calonaci, capo dello stile di Jeep Europa, e Marco Montepeloso, responsabile del prodotto. Ecco cosa ci hanno detto.

Jeep Avenger

Jeep Avenger

Guarda qui le foto della piccola Jeep Avenger, il Suv di segmento B, prima vettura tutta elettrica della Jeep

Guarda la gallery

Jeep Avenger, funzionale e dinamica

Pur sfoggiando uno stile tipicamente Jeep e americano, la Avenger è stata di fatto disegnata in Italia da designer italiani: “È una chimica vincente – ha spiegato Daniele Calonaci - Abbiamo preso tutte le caratteristiche storiche di Jeep, dando però tocco di dinamismo. La Avenger mette insieme due anime: è spaziosa e funzionale, ma con uno stile dinamico e funzionale anche all'aerodinamica. L'elemento più facile da realizzare? I 'seven slot' (l'iconica griglia con sette feritoie anteriore tipica di tutti i modelli Jeep, qui proposta in versione chiusa, ndr). La parte più difficile, invece, è stata mettere insieme l'aerodinamica e lo spazio interno. Ma ci siamo riusciti lavorando di fino” ha detto Calonaci.

Un concetto, quello dell'alchimia tra funzionalità e dinamica, sottolineato anche da Marco Montepeloso: È compatta ma senza nessun compromesso nello spazio interno, per ospitare cinque persone e bagagli – ha spiegato - È inoltre ben equipaggiata sin dalle versioni d'attacco, e ha la 'capability' tipica delle Jeep”. La versione 4x4 della Avenger è confermata, ma anche questa 4x2 è dotata di caratteristiche che la rendono adatta all'off-road: La promessa di ogni Jeep è quella di offrire la migliore capacità fuoristradistica rispetto alla concorrenza, anche se è una 4x2. La 4x4 arriverà, ma anche questa versione anteriore è stata creata per essere la più capace del suo segmento, come altezza da terra, angoli d'attacco e Selec-Terrain” ha concluso Montepeloso.

Jeep Avenger, ecco perché è The Car of The Year 2023

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi