Lanciata ufficialmente sul mercato nel 2018, dopo un anno è già oggetto di lavori tuning. Neanche Aston Martin DBS Superleggera riesce a sfuggire alla presa dei tuner.

La conferma arriva dall’officina tedesca Wheelsandmore, già specializzata in lavori di customizzazione di vetture supersportive, da Lamborghini a Maserati.

818 CAVALLI E PNEUMATICI PIRELLI

Le modifiche più importanti riguardano, come spesso accade nel settore tuning, la motorizzazione. Di base, il V12 centrale-anteriore della coupé eroga 725 CV e 900 Nm di coppia, con prestazioni dichiarate di 338 km/h di velocità massima e 0-100 realizzato in 3,4 secondi.

Quattro Aston Martin nel prossimo film di 007

Wheelsandmore ha potenziato il motore da 5.2 litri portandolo a 818 CV e 1030 Nm di coppia motrice. In pratica, numeri che avvicinano la vettura alla categoria delle hypercar. Rimane identica la velocità massima, mentre il tuner di Baesweiler non ha reso noti i tempi necessari a performare lo 0-100 con il nuovo asset.

Aston Martin DB7: la sua storia

Dal punto di vista degli esterni, a cambiare sono solamente le ruote, sviluppate appositamente per il modello: pneumatici Pirelli ad alte prestazioni 265/30 e 315/25 e misura di 10x22 pollici per l’anteriore e 12x22 per il posteriore. A diversificare i vari modelli di DBS by Wheelsandmore, i cerchi, disponibili in diverse finiture.