Audi ha da poco lanciato la sua RS Q3, un SUV cattivissimo e dalle alte prestazioni in grado di lasciare il segno. Il tuner tedesco ABT Sportsline, che in quanto a cattiveria non è secondo a nessuno, ha voluto esagerare e dare una personale interpretazione dell’Audi RS Q3: sia nell’aspetto, ma soprattutto nella meccanica.

Potenza e prestazioni

Partiamo dal motore. Se il cinque cilindri 2.5 litri TFSI eroga 400 cavalli e 480 Nm di coppia sulla vettura di serie, grazie all'unità di controllo motore modificata da ABT il propulsore si eleva fino a 440 CV di potenza e a 520 Nm. Di conseguenza, aumentano le prestazioni di guida: 285 km/h di velocità massima (invece che 250) e da 0 a 100 in appena 4,3 secondi (-0,2 secondi in meno della vettura originale).

Cerchi un'auto usata? Sfoglia il nostro listino

Estetica aggressiva

Almeno all’apparenza, l’estetica non sembra subire importanti modifiche. Ma nei tuning, spesso, sono i dettagli a fare la differenza. La RS Q3 di ABT ha quattro nuovi set di cerchi in lega da 20 pollici (e da 21 su richiesta). Nelle foto rilasciate dal tuner tedesco, inoltre, si può notare nei cerchi un perfetto esempio di design a cinque razze, la cui lega di alluminio ad alta resistenza permette un'ampia spaziatura dei raggi e le pinze dei freni sono perfettamente in mostra. A proposito di dettagli, i contorni dei cerchi sono diamantati e con rifinitura nera, dando vita a un interessante contrasto cromatico.

Gli interni

Poco da dire sull’interno dell’abitacolo. Tutto resta più o meno uguale alla vettura di base, tranne la copertura del comando start and stop che viene personalizzata. Ma il tuning è stato appena lanciato: chi dice che ABT non proporrà ulteriori personalizzazioni?

Sfoglia la gamma Audi: tutti i modelli sul mercato