Quando ABT ha deciso di mettere le mani sull’Audi S8 molto probabilmente stava pensando a come far diventare la versione più sportiva dell’ammiraglia Audi ancora più cattiva. Che poi, in realtà, è un po’ la moda del momento. La personalizzazione, in ottica potenziamento, parte dal V8 4 litri biturbo da 571 CV.

Cerchi un'auto usata? Sfoglia il nostro listino

Più potente

Il team di ABT ha pensato che 571 CV non fossero sufficienti e quindi, oltre ad alcune modifiche mirate, è intervenuto sulla centralina ECU del propulsore per far volare i cavalli fino a 700 (e coppia a 880 Nm). Il risultato? La berlina di oltre 5 metri e 2,2 tonnellate scatta da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi e tocca una velocità (autolimitata se la vettura risulta equipaggiata con l’optional dei freni carboceramici) di 270 km/h. Nonostante la “stazza”, il tuner assicura che l’Audi S8 by ABT ha un ottimo comportamento in curva possibile grazie sospensioni all’avanguardia e al telaio, in grado di inclinarsi fino a tre gradi in curva per adattarsi alle condizioni della strada.

Sfoglia la gamma Audi: tutti i modelli sul mercato

Altri dettagli

Nota di merito per i cerchi. ABT ha utilizzato cerchi in lega specifici da 21’’, oltre a uno spoiler posteriore in fibra di carbonio. Ancora nessuna novità sulle modifiche all’interno dell’abitacolo (e nessuna immagine).

Audi RSQ8 diventa Goliath: super SUV da oltre 1000 CV

AUTOMOTIVE.LAB - Solo i curiosi scopriranno il futuro dell'auto