Ferrari, con Mansory la SF90 Stradale fa più paura

Ferrari, con Mansory la SF90 Stradale fa più paura

Il kit F9XX, creato dal tuner tedesco, inserisce parti in carbonio, interni in pelle giallo-nera e soprattutto un aumento della potenza del V8 biturbo a un totale di 1.084 cv

di Redazione

20 maggio

Ferrari SF90 Stradale, semmai ce ne fosse stato veramente bisogno, ha aggiunto ancora più cattiveria alle sue prestazioni. Merito di Mansory e del suo kit F9XX, un concentrato di cavalli che ha reso ancora più performante l'ibrida di Maranello, arricchita da un look che non fa prigionieri.

Ferrari SF90 Stradale F9XX by Mansory

Ferrari SF90 Stradale F9XX by Mansory

Il tuner tedesco aggiorna esterni e interni della supercar ibrida di Maranello, inserendo nuove prese d'aria, parti in carbonio forgiato e un abitacolo in pelle nera e gialla. Il V8 biturbo passa da 769 a 966 cv, che diventano 1.084 considerando i tre propulsori elettrici

Guarda la gallery

Un kit da 1.084 cv di potenza

La modifica più rilevante apportata da Mansory - il kit è sia per la coupé che per la Spider - è sul motore V8 biturbo da 769 cv che con la "cura" del tuner tedesco è salito a 966 cv e 980 Nm di coppia. Se consideriamo i tre propulsori elettrici della vettura, la potenza totale è di 1.084 cv. Cifra sufficiente ad accelerare da 0 a 100 km/h in 2,4 secondi e a raggiungere la folle velocità di punta di 355 km/h.

Esterni e interni: che aggressività

Dal punto di vista estetico, Mansory ha rivisto il frontale della SF90 con un nuovo paraurti, uno splitter, e aggiornando prese d'aria e cofano. Molti di questi componenti sono rifiniti in fibra di carbonio. Le feritoie sui passaruota anteriori e un set di ruote anteriori da 21×9,5 e posteriori da 22×12 con pneumatici da 255/30 e 335/25, con cerchi in carbonio forgiato, completano il quadro assieme alle nuove minigonne e prese d'aria laterali e le nuove calotte degli specchietti retrovisori.
Ma se parliamo di prese d'aria, la più grande si trova nella zona posteriore. Quest'unità contribuisce a raffreddare il V8 con aria fredda attraverso una copertura del motore in carbonio forgiato. C'è poi un grande alettone posteriore e un nuovo paraurti che comprende un enorme diffusore e ben quattro terminali di scarico centrali.

Ferrari Roma, con il tuning di Mansory sprigiona 720 CV

Il look è completato gli stravaganti interni che combinano pelle nera e gialla. Mansory ha anche aggiunto un po' di fibra di carbonio al volante e ha rivestito i pannelli delle porte e i tappetini dello stesso giallo e nero dei sedili.

La gamma Ferrari: consulta il nuovo listino completo di Auto

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi