Dall’annuncio alla firma di un accordo vincolante, che porta Volkswagen e Ford a collaborare sull'offerta dei veicoli commerciali, dell’elettrico e della guida autonoma.

Tematiche e progetti ordinati per tempi e priorità, quelli che vedranno già dal 2021 operare nel settore dei van da città la sinergia tra nuovo Volkswagen Caddy e Ford Transit Connect.

Cerchi un'auto usata? Sfoglia il listino di Auto

Saranno le divisioni veicoli commerciali Volkswagen a curare il rinnovamento del Caddy, con il primo indizio sul design che rivela un frontale in stile Golf 8.

LCV e pick-up, i progetti

Toccherà a Ford, invece, la produzione e ingegnerizzazione di un furgone da una tonnellata di portata, il nuovo Transporter. Così come avverrà per l’offerta di un pick-up di medie dimensioni, dove partendo dal Ford Ranger, Volkswagen introdurrà nel 2022 il nuovo Amarok.

“Alla luce della pandemia di Covid-19 e i suoi impatti sull’economia globale, più che mai è vitale registrare alleanze resilienti tra compagnie forti. Questa collaborazione ridurrà in modo efficiente i costi di sviluppo, consentendo una più ampia distribuzione globale di veicoli commerciali ed elettrici, migliorando la posizione di entrambe le compagnie”, ha commentato l’a.d. del Gruppo Volkswagen, Herbert Diess.

Ford ottiene il MEB

I tratti dell’accordo firmato sono noti da tempo e se Ford sarà in prima linea nella produzione e sviluppo dei veicoli commerciali, potrà attingere a piene mani dall’elettrico MEB di Volkswagen. Dovrà, anzi. Il volume delle architetture da acquistare da Volkswagen sarà di circa 600 mila unità su più anni, rappresenterà la base – per elettronica, sistemi elettrici, batteria, motore – sulla quale Ford avrà libertà di sviluppo di quel che completerà il primo veicolo elettrico su architettura MEB, atteso nel 2023.

Complessivamente, le prospettive delineate dalla collaborazione Volkswagen-Ford dicono di un volume pari a 8 milioni di veicoli dai tre progetti nel settore veicoli commerciali – van da città, furgone e pick-up medio –.

Transit elettrico esclusiva Ford

“Quest’alleanza crea un’opportunità enorme di innovare e risolvere molte delle sfide del trasporto globale e offrire vantaggi straordinari ai clienti, nonostante le compagnie debbano essere selettive circa il modo in cui impiegano i propri soldi”, ha aggiunto l’a.d. Ford, Jim Hackett.

Sfoglia il listino Volkswagen: tutti i modelli sul mercato

Detto come Volkswagen abbia già investito nella compagnia Argo AI, partecipata da Ford e incubatore delle future tecnologie sulla guida autonoma, è sul ramo dei veicoli commerciali che si realizzeranno i risparmi sostanziali: I veicoli commerciali sono oggi fondamentali per Ford e si tratta di un’area nella quale accelereremo e cresceremo. Lavorando con Volkswagen su queste piattaforme ci darà a entrambi sostanziali vantaggi finanziari in aspetti come l’ingegneria, gli impianti, le attrezzature.

Individualmente, Ford nei prossimi 24 mesi aggiungerà versioni elettriche a batteria del Transit e dell’F-150 per clienti commerciali che sempre più hanno bisogno di emissioni zero, la potenza della connettività, dei dati e dell’intelligenza artificiale”, il punto di Jim Farley, direttore operativo Ford.

AUTOMOTIVE.LAB - Solo i curiosi scopriranno il futuro dell'auto